indagano i carabinieri

Omicidio a Cisterna di Latina, donna uccisa in casa | Il marito confessa, la coppia si stava separando

All'omicidio avrebbe assistito la figlia minorenne. L'uomo è stato portato in caserma e dopo qualche ora di interrogatorio ha confessato

10 Giu 2019 - 18:49
 © facebook

© facebook

Una donna è stata uccisa questa mattina a Cisterna di Latina. L'omicidio è avvenuto in una abitazione in via Palmarola, nel quartiere San Valentino. All'omicidio ha assistito la figlia di 10 anni. La vittima è Elisa Ciotti, 35 anni, originaria di Velletri, in provincia di Roma. Il marito, Fabio Trabacchin, è stato portato in caserma e dopo qualche ora di interrogatorio ha confessato.

Omicidio a Cisterna di Latina, donna uccisa in casa

1 di 3
© ansa © ansa © ansa © ansa

© ansa

© ansa

"È successa una cosa alla mamma". E' quanto ha detto la bambina che, dopo aver assistito all'omicidio, ha telefonato allo zio per dare l'allarme. L'uomo ha cercato di tranquillizzarla e poi ha chiamato il 118. Il padre della piccola non c'era nel piccolo appartamento di Cisterna di Latina: dopo avere ammazzato la donna era andato via, portando via il martello insanguinato per gettarlo in campagna, lasciando la figlia sola con la madre morta. Sul posto sono subito arrivati i carabinieri per occuparsi delle indagini. 

Quando Fabio Trabacchin, 35 anni, autotrasportatore, è ritornato a casa, dopo avere vagato per le campagne, ha trovato i carabinieri che lo hanno portato in caserma. Dopo un lungo interrogatorio l'uomo ha confessato l'omicidio della moglie, dalla quale si stava separando. Da quando avevano deciso di lasciarsi erano liti continue anche su chi dovesse avere la custodia della figlia. Ma mai una denuncia da parte della donna. Poi oggi il tragico epilogo. Elisa Ciotti è stata colpita dietro la testa, dove ha una ferita lacero contusa.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri