nel Municipio XV

Allarme cinghiali a Roma, installate le prime reti di contenimento | Peste suina, altri due casi sospetti

Applicazione del piano per arginare l'arrivo di ungulati soprattutto in zona Nord. "Ma ora con la peste suina sappiamo che ciò non basta e ci attendiamo che riparta il piano cattura", commenta a Tgcom24 il presidente del Municipio XV Daniele Torquati

di Gabriella Persiani
09 Mag 2022 - 17:00
1 di 8
© Presidenza Municipio XV © Presidenza Municipio XV © Presidenza Municipio XV © Presidenza Municipio XV

© Presidenza Municipio XV

© Presidenza Municipio XV

Installate le prime reti di contenimento dei cinghiali in alcune aree di Roma, in particolare in zona Nord, dove sono state più frequenti le incursioni degli animali. Nel Municipio XV è partito, dunque, il piano voluto dal Campidoglio per arginare l'arrivo degli ungulati. "Ci lavoriamo da novembre e abbiamo compiuto i lavori in via Panattoni e in via Acqua Traversa anche attraverso le segnalazioni dei cittadini e i verbali della polizia locale", sottolinea a Tgcom24 il presidente del Municipio XV Daniele Torquati. "Ma ora il problema è diventato sanitario con la peste suina e attendiamo che riparta il piano di cattura. Noi abbiamo già fatto oltre quanto di competenza", aggiunge.

La zona interessata dai lavori comprende anche il parco dell'Insugherata, dove si è registrato il caso zero. Le recinzioni verranno anche interrate in parte per non consentire agli animali di violarle e saranno chiusi i varchi da cui spesso intere famiglie di cinghiali entrano verso i quartieri nord.

Peste suina, le zona infette a Roma

1 di 1
© L'Ego-Hub © L'Ego-Hub

© L'Ego-Hub

© L'Ego-Hub

L'assessore all'Ambiente e ai Rifiuti di Roma Capitale Sabrina Alfonsi, intanto, avrebbe dato disposizione ad Ama di mappare la posizione dei cassonetti su cui intervenire, eventualmente, con altre recinzioni.

Il piano dovrebbe essere discusso martedì 10 maggio in una riunione tra l'assessorato e la partecipata Ama per prevedere un'azione anche sui rifiuti. Presto sarà anche dato seguito anche all'ordinanza della Regione Lazio contro la peste suina dopo il caso zero al parco dell'Insugherata.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri