FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Insulti in Rete alla deputata Lucia Annibali: denunciato

Lʼuomo, un 53enne romano, aveva esaltato il gesto di Luca Varani, che nel 2013 ha sfigurato con lʼacido la deputata

lucia annibali,sfigurata,acido,condanna,Luca Varani,pesaro

A febbraio aveva pesantemente insultato Lucia Annibali, deputata di Italia Viva, postando su Facebook attraverso un falso profilo un messaggio che esaltava il gesto di Luca Varani, che nel 2013 l'ha sfigurata con l'acido. Ora l'autore del post è stato individuato dalla polizia postale: si tratta di un 53enne di Roma, che è stato denunciato per il reato di istigazione alla violenza.

Il post del 53enne faceva parte di una serie di attacchi social sferrati contro la Annibali, in seguito alla proposta di un emendamento al decreto "Milleproroghe": nel messaggio l'uomo definiva Luca Varani "il mio mito", rendendogli "Onore e grazie, hai fatto il tuo dovere da uomo per una misera infame".


La polizia postale aveva così avviato un´indagine per identificare chi si nascondesse dietro il falso profilo: le attività di intelligence degli specialisti hanno permesso di rilevare la convergenza di alcuni elementi che hanno portato al 53enne romano, sul quale si sono concentrate le indagini. L'uomo ha quindi ammesso di aperto il profilo fake sfruttando connessioni anonime, e di essere l´autore dei messaggi rivolti alla Annibali.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali