FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il Papa torna ad abbracciare la comunità Lgbt: "La Chiesa non vi rifiuta"

Il pontefice consola i fedeli gay che si sono sentiti discriminati: "La Chiesa è madre e chiama insieme tutti i suoi figli"

papa gmg cracovia
ansa

"La Chiesa è madre e chiama insieme tutti i suoi figli". Papa Francesco torna a ribadire la sua apertura verso la comunità Lgbt.

Interrogato dal padre gesuita James Martin sul tema dei fedeli omosessuali che si sono sentiti rifiutati dalle loro parrocchie, il pontefice ha precisato: "Vorrei che lo riconoscessero non come il rifiuto della Chiesa, ma piuttosto di persone nella Chiesa.

"Una Chiesa selettiva, di sangue puro, non è la Santa Madre Chiesa, ma piuttosto una setta"

, ha proseguito.


Le nuove dichiarazioni del pontefice sono state rilasciate per iscritto come risposta a tre domande del padre gesuita James Martin riguardanti i cattolici Lgbt a proposito di cosa direbbe a uno di loro "che ha subito un rifiuto dalla Chiesa". È allora che il Papa oltre a ribadire massima accoglienza per i fedeli gay ha anche citato i Vangeli di Matteo e Luca per ricordare

la parabola degli invitati alla festa

: "I giusti, i peccatori, i ricchi e i poveri, ecc".


 



 


Nella "mini-intervista" del gesuita statunitense James Martin, da anni impegnato nella pastorale delle persone omosessuali, il Papa ha offerto anche altri due consigli su come vivere il rapporto con Dio e con la comunità religiosa in generale.


Cosa le persone Lgbtq dovrebbero sapere su Dio -

 "Dio è Padre e non rinnega nessuno dei suoi figli. E lo stile di Dio è vicinanza, misericordia e tenerezza. Lungo questa strada troverai Dio", ha scritto il pontefice.


Cosa le persone Lgbtq dovrebbero sapere della Chiesa -

 "Vorrei che leggessero il libro degli Atti degli Apostoli. Là troveranno l'immagine della Chiesa vivente", l'indicazione di Papa Francesco per continuare a credere nelle istituzioni cattoliche.


 


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali