FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il Natale "annullato" alla scuola di Rozzano, la Cei attacca: "Scelta ideologica"

I vescovi condannano la decisione del preside di cancellare i festeggiamenti della Natività. Salvini porta un presepe: "Chi nega le nostre tradizioni è fuori di testa"

Il Natale "annullato" alla scuola di Rozzano, la Cei attacca: "Scelta ideologica"

I vescovi condannano la scelta di chi dice di volere rispettare le altre religioni cancellando, o camuffando, il Natale. "E' pretestuosa e tristemente ideologica", dice il segretario generale della Cei, monsignor Nunzio Galantino, riferendosi al caso della scuola di Rozzano, dove il preside ha annullato i festeggiamenti legati appunto alla Natività.

Il Natale "annullato" alla scuola di Rozzano, la Cei attacca: "Scelta ideologica"

Nel suo editoriale su "Vita pastorale", Galantino accusa chi prende tali decisioni di scadere nel ridicolo. E gli echi della polemica scatenata sulla vicenda dell'istituto comprensivo Garofani non accennano a spegnersi, nel giorno in cui, fuori dalla scuola, si susseguono manifestazioni e arrivi di politici. A Rozzano, davanti a una delle sedi dell'istituto, si è presentato anche Matteo Salvini, che ha portato un presepe. Il leader della Lega ha spiegato: "Se qualcuno ritiene di favorire i nostri bambini negando le nostre tradizioni, questo è fuori di testa". E si è augurato che quel preside "vada a fare un altro lavoro nella vita".

Molti gli abitanti della cittadina che si sono radunati all'istituto discutendo animatamente sul caso. Davanti alla scuola sono comparse bandiere di Fratelli d'Italia, bandiere italiane e anche una della Liga Veneta, con il Leone di San Marco. Tra i presenti qualcuno ha esclamato "Questa è una scuola, le bandiere non c'entrano". E all'arrivo del coordinatore lombardo di Forza Italia Mariastella Gelmini, diversi esponenti azzurri hanno intonato "Tu scendi dalle stelle". Gli stessi avevano anche esposto striscioni con le scritte "Orgogliosi delle nostre tradizioni. Il Natale non si tocca. Non ci può essere accoglienza se manca l'orgoglio delle nostre radici e della nostra storia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali