FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

I migranti di Macerata: “Per vivere siamo costretti a spacciare”

L’uomo intervistato da Mattino Cinque si commuove e piange per quanto sta succedendo in città

“Siamo un centinaio a spacciare, per noi è difficile non farlo perché ci serve per vivere”, così un migrante di Macerata racconta con le lacrime agli occhi ciò che chi arriva in Italia deve fare per sopravvivere. L’uomo in un italiano stentato dichiara ai microfoni di Mattino Cinque: “Io ho due figli nel mio Paese, sono venuto qui per aiutare la mia famiglia ma non spaccio, mi tocca però chiedere l’elemosina per mangiare ai margini della strada. Non è bello”. “So che spacciare è sbagliato però molti lo fanno. A noi non ci resta altro”, sottolinea l’uomo mortificato da ciò che è successo nei giorni scorsi in città, tra l’omicidio di Pamela Mastropietro e la sparatoria di Luca Traini ai danni dei migranti del luogo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali