FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fuga di cervelli: "Sono scappato dallʼItalia, qui in Nuova Zelanda guadagno 4500 euro"

A "Stasera Italia" le parole di Davide Conti, medico che ha deciso di lasciare il nostro Paese nel 2007

Assenza di meritocrazia e dilagare della corruzione. Sono questi i due motivi che mi hanno spinto ad andarmene dall’Italia”. A parlare è Davide Conti, in collegamento dalla Nuova Zelanda con “Stasera Italia”. Davide è uno dei tantissimi giovani professionisti e lavoratori che scelgono sempre più spesso di andarsene dal nostro Paese e di cercare fortuna altrove: “Me ne sono andato nel 2007, ho passato tre anni in Irlanda e dal 2010 sono qui in Nuova Zelanda, guadagno 4500 euro al mese, lavoro tanto ma non tornerei mai indietro”.

Sì perché anche a parità di condizioni lavorative e di stipendio Davide non tornerebbe sui suoi passi: “Non è solo il trattamento economico, è la mancanza di trasparenza, l’assenza di un progetto per i giovani che mi ha spinto ad andarmene. Io lavoro 70 ore a settimana qui, non è che sia in vacanza ma in Italia questa opportunità non l’avrei mai avuta”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali