FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pordenone, scoppia la polemica per il presepe dell'asilo con Gesù bambino nero

Chi lʼha allestito voleva far riflettere sulla dolorosa esperienza che i migranti affrontano durante la traversata del Mediterraneo. La Lega infuriata: "Non andava autorizzato"

Gesù bambino nero, avvolto in una coperta, sdraiato sopra le onde del mare: è il presepe realizzato nella scuola dell'infanzia di Azzano Decimo (Pordenone), che ha scatenato polemiche e acceso un dibatitto tra i politici. La volontà, nelle intenzioni di chi ha allestito l'insolito presepe, era quella di far riflettere sulla dolorosa esperienza che i migranti affrontano durante la traversata del Mediterraneo.

L'idea, però, non è piaciuta a tutti, con il consigliere regionale del Friuli Venezia Giulia della Lega, Ivo Moras, che ha dichiarato: "Solo un'amministrazione di sinistra poteva autorizzare questo presepe. Chi non apprezza e non condivide la nostra storia non costruirà mai un futuro".

 

La dirigente scolastica dell'asilo, invece, ha espresso solidarietà a chi ha pensato di realizzare il presepe con Gesù bambino nero, ricordando il messaggio di solidarietà umana che si intendeva diffondere, senza che vi fosse alcun altro tipo di intento.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali