FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pordenone, 74enne aggredito e ucciso da due cani da difesa

Gli animali hanno aggredito anche la moglie corsa in suo aiuto. La donna è stata ricoverata in ospedale e non sarebbe in pericolo di vita

Un uomo di 74 anni, di Brugnera (Pordenone), è stato aggredito e ucciso da due cani da difesa di proprietà di una parente. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo sarebbe entrato nel recinto degli animali, che si trova vicino alla sua abitazione, per dar loro da mangiare. Aggredita anche la moglie corsa in suo aiuto. La donna è stata ricoverata in ospedale: non sarebbe in percolo di vita.

Per l'uomo non c'è stato nulla da fare, mentre la moglie è stata trasferita d'urgenza in ospedale a Pordenone a causa delle ferite provocate dai morsi degli animali.

Prima dell'arrivo dei soccorritori, il figlio della coppia, intervenuto per aiutare i genitori, avrebbe abbattuto uno degli animali con un'arma detenuta legalmente. Sull'accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Sacile. La zona è stata transennata e il personale del reparto scientifico dell'Arma sta svolgendo i rilievi. Sul posto sono giunti gli operatori del 118 e i vigili del fuoco. 

Parente della vittima: "Quanto accaduto è inspiegabile" - "Li conosceva da anni e non era mai successo niente: non possiamo darci una spiegazione per quanto accaduto". Lo ha affermato un parente dell'uomo ucciso da due cani da difesa. "Nessuno potrà mai sapere cosa sia realmente accaduto in quei frangenti - ha aggiunto - non credo si tratti di una leggerezza o che gli animali si siano sentiti minacciati: lo vedevano sempre e non avevano mai dato alcun segnale di insofferenza. La verità sarà impossibile da accertare: quando i cani lo hanno aggredito c'era solo lui. Solo dopo è arrivata la moglie che ha provato a sottrarlo alla morsa dei due animali".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali