FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Uccisa al parco a Reggio Emilia, il killer ha registrato tutto sul cellulare: "Volevo tenere la sua voce per ricordo"

Mirko Genco, reo confesso dell'omicidio di Juana Cecilia Loayza,  ha conservato gli ultimi 53 minuti di vita della 34enne

Mirko Genco ha registrato sul cellulare gli ultimi 53 minuti di vita di Juana Cecilia Loayza, la sua ex compagna che ha ucciso e che è accusato di aver violentato e perseguitato. E' quanto emerge dagli atti sul 24enne, fermato sabato dai carabinieri di Reggio Emilia. "Volevo tenere la sua voce per ricordo perché sarebbe stato l'ultimo giorno in cui l'avrei vista. Sua madre non voleva che ci vedessimo", ha dichiarato Genco.

Dalla registrazione, conclusa alle 3.05, ci sono riscontri al racconto fatto nella confessione. Genco ha avviato la registrazione dell'incontro con l'ex fidanzata quando l'ha raggiunta in un locale.

 


 

Genco, attualmente in carcere, rischia l'ergastolo. Deve rispondere di omicidio pluriaggravato (futili motivi, minorata difesa della vittima e recidiva per lo stalking nei confronti della stessa donna), violenza sessuale, porto abusivo d'armi, violazione di domicilio e appropriazione indebita delle chiavi utilizzate per salire nell'abitazione della donna per prendere il coltello col quale poi successivamente l'ha colpita alla gola. 

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali