FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Saman, interrogato il cugino: "Sono estraneo alla sparizione"

Davanti al magistrato il pakistano si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il legale: "Ha espresso la volontà di spiegare i suoi movimenti" 

Il cugino di Saman Abbas, Ikram Ijaz, si è detto estraneo alla sparizione della ragazza. A farlo sapere, al termine dell'interrogatorio di garanzia, è stato il legale dell'uomo, l'avvocato Domenico Noris Bucchi. Davanti al magistrato il pakistano si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha reso alcune dichiarazioni spontanee "manifestando l'intenzione di rendere dichiarazioni più approfondite al pm nei prossimi giorni".

"Il cugino di Saman Abbas ha manifestato la volontà di voler spiegare i propri movimenti, sia in relazioni ai giorni di cui si tratta, sia in relazione al suo allontanamento dal territorio nazionale", spiega ancora il legale.

Saman, le ricerche si concentrano in un'area tra le serre

Si continua a cercare il cadavere di Saman Abbas, la 18enne pachistana scomparsa da oltre un mese dalla Bassa Reggiana e che si presume sia stata uccisa dalla famiglia per aver rifiutato un matrimonio combinato. I cani molecolari hanno continuato a battere la zona agricola di Novellara attorno all'abitazione dove si pensa sia stato occultato il cadavere. Gli inquirenti si sono concentrati soprattutto in un punto, tra alcune serre dell'azienda di cocomeri nella quale Shabbar, padre di Saman, lavorava come custode.

Leggi Tutto Leggi Meno

"Non parla bene italiano, abbiamo bisogno di più tempo"

In base a quanto riportato da Bucchi al termine dell'interrogatorio di garanzia, l'uomo, che era stato fermato a Nimes (Francia) nei giorni scorsi mentre cercava di raggiungere Barcellona, "ha difficoltà a parlare la lingua italiana, non parla l'italiano, quindi ogni incontro deve essere supportato dall'interprete, perciò abbiamo bisogno di un po' più di tempo". Ikram Ijaz, al momento nel carcere di Reggio Emilia, è iscritto nel registro degli indagati per la sparizione della cugina, insieme ai genitori, uno zio e un altro cugino. La Procura sta indagando per omicidio.

Ricerche del corpo anche in pozzi di irrigazione Nel frattempo l'elettromagnetometro utilizzato nelle campagne di Novellara (Reggio Emilia) per cercare il corpo di Saman ha segnalato finora oltre una decina di anomalie nel terreno, verificate dai militari impegnati nelle ricerche. Anche oggi le operazioni proseguono nell'area dell'azienda agricola dove lavorava la famiglia della giovane pachistana scomparsa, con l'impiego di militari del quinto reggimento mobile Emilia-Romagna. Saranno ribattuti interi settori e si scaverà negli altri punti segnalati. Saranno in campo specialisti dei vigili del fuoco del comando provinciale di Reggio Emilia, che si caleranno in alcuni pozzi di irrigazione ulteriormente individuati nell'area. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali