L'EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, contagiati in calo per il quarto giorno consecutivo | Superate le 7mila vittime | Onu: "Covid-19 è una minaccia per l'intera umanità"

Oggi i nuovi malati sono 3.491 mentre ieri erano stati 3.612, lunedì 3.780 e domenica 3.957. I guariti sono 9.362. Fontana: "In Lombardia misure restrittive almeno altri 10 giorni"

25 Mar 2020 - 18:18
LIVE
Ultimo aggiornamento: 4 anni fa
1 di 88
  | I controlli in Australia  | I controlli in Australia  | I controlli in Australia  | I controlli in Australia

I controlli in Australia

I controlli in Australia

In Italia il numero di contagiati dal coronavirus è in calo per il quarto giorno consecutivo. I malati sono 3.491 in più per un totale di 57.521. Sono complessivamente 7.503 le vittime con un aumento rispetto a giovedì di 683. Sono 9.362 i guariti (1.036 più) mentre le persone in terapia intensiva restano 3.489. "L'umanità intera è minacciata dal coronavirus"., ha affermato l'Onu annunciando un piano globale contro la pandemia che prevede lo stanziamento di 2 miliardi di dollari. 


Dalla Lega arrivano critiche alle misure adottate dal governo in merito all'emergenza coronavirus. "Il fondo per come è strutturato non può funzionare per le aziende. E le risorse non bastano", ha detto, dopo l'informativa di Conte alla Camera, il deputato leghista Guido Guidesi. "Non ho ancora sentito un appello alla collaborazione dell'opposizione. E nei cittadini avete creato solo confusione, a partire dalle autocertificazioni", ha aggiunto. 




Rallenta la crescita dei contagiati da coronavirus in Lombardia così come quella dei deceduti. Il numero dei positivi sale nel complesso a 32.346 (si tratta di un dato totale che comprende anche morti e guariti). Attualmente i nuovi positivi in Lombardia sono 723, i nuovi deceduti 296 e i nuovi guariti 624. 


"Viviamo una fase di apparente stabilizzazione e crediamo che il numero di persone infette sia coerente con il trend che la diffusione ha avuto nel Paese: questo ci fa pensare che è indispensabile, se vogliamo vedere la curva stabilizzarsi e poi decrescere, mantenere le rigorose misure di contenimento e di distanziamento sociale". Così il vice direttore della Protezione Civile, Agostino Miozzo, ha risposto a chi gli chiedeva un bilancio a 2 settimane dalle misure per tutta Italia. "E' un momento delicato, non bisogna abbassare la guardia se no curva potrebbe risalire", ha aggiunto. 
 


La diffusione dell'emergenza coronavirus ha innescato in Italia e in Ue una crisi senza precedenti che ci sta costringendo ad una prova durissima". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte nel corso dell'informativa alla Camera.


Sono complessivamente 57.521 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 3.491. Martedì l'incremento era stato di 3.612. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 74.386. Il dato è stato fornito dalla Protezione Civile. I decessi hanno raggiunto quota 7.503, con un aumento rispetto a ieri di 683. Martedì l'aumento era stato di 743. 


Altri due medici si aggiungono alla lista di decessi di camici bianchi per l'epidemia di Covid-19. Sono due odontoiatri di Brescia. Il totale dei decessi, secondo la Federazione nazionale degli Ordini dei medici, sale così a 33.


La Banca Centrale Europea sarebbe disponibile ad attivare il piano anti-spread Omt (Outright monetary transaction) per l'acquisto di titoli di Stato per sostenere l'economia dell'Eurozona, colpita dall'emergenza coronavirus. Lo riferisce Bloomberg, citando fonti vicino al dossier. Lo strumento fu messo a punto nel 2012 dall'ex presidente della Bce, Mario Draghi, durante la crisi dei debiti sovrani ma finora non è stato mai utilizzato.


La Borsa di Milano recupera nel finale di seduta e chiude in rialzo. L'indice Ftse Mib guadagna l'1,74% a 17.243 punti.


Sono 10 gli ospiti di una casa di riposo tedesca di Wuerzburg in Baviera ad essere rimasti vittima del coronavirus. Lo riferisce Dpa. Oltre ai 10 deceduti, altri 29 sono attualmente positivi al virus e 33 collaboratori risultano infettati. Anche per la direttrice dell'istituto si sospetta una possibile infezione da Covid-19.


Sono 6.000 i detenuti che potenzialmente potrebbero lasciare il carcere per passare alla detenzione domiciliare. Ma questo "dipenderà da diversi requisiti e variabili (come per esempio, il domicilio idoneo) che dovranno essere accertati dalla magistratura". Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, rispondendo a un'interrogazione sull'impatto del dl, che prevede la detenzione domiciliare per reati non gravi con residuo di pena di 18 mesi. Misura di cui ad oggi hanno beneficiato "circa 50 detenuti".
 


E' stato ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano Guido Bertolaso, l'ex capo della protezione civile chiamato dal presidente della Lombardia, Attilio Fontana, come consulente per il progetto del nuovo ospedale in fiera. Lo si apprende da fonti della Regione. Proprio ieri aveva annunciato di avere la febbre e di essere risultato positivo al coronavirus. LEGGI L'ARTICOLO


Oltre tre miliardi di persone nel mondo sono sottoposte a misure di contenimento nell'ambito dell'emergenza coronavirus, secondo un conteggio della France Presse.


Sono 17 i medici, infermieri e operatori socio sanitari risultati positivi al Covid-19 all' Ospedale San Martino di Genova. Lo rende noto la stessa struttura spiegando che sono stati 317 i tamponi effettuati dalla Medicina del Lavoro diretta dal dottor Copello su medici, infermieri e operatori socio sanitari in struttura. Alcuni referti sono ancora in attesa del risultato.


"Allo stato attuale risultano 15 contagiati". Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, rispondendo alla Camera durante il question time a interrogazioni sulla diffusione del Coronavirus tra i detenuti nelle carceri. 


1 di 25
© LaPresse © LaPresse © LaPresse © LaPresse

© LaPresse

© LaPresse


1 di 23
© LaPresse © LaPresse © LaPresse © LaPresse

© LaPresse

© LaPresse


A sostegno dell'economia vanno subito impostate misure importanti perché "un ritardo oggi porta a conseguenze irrimediabili domani". Lo ha detto la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, spiegando che "il nostro Paese da subito deve decidere quali saranno le misure per far ripartire un'economia che e' in ginocchio. Il sostegno alle imprese, commercianti, agricoltori, deve essere determinato oggi". Per la Casellati "occorre una strategia di medio lungo-termine. Occorre che ci sia qualche misura che riguarda la fiscalità, un accesso al credito sicuramente agevolato".


La produzione di carta igienica e' ufficialmente riconosciuta dal governo federale belga come settore "prioritario", e pertanto deve essere garantita anche in piena emergenza coronavirus. La decisione, firmata dal ministro dell'interno Pieter De Crem, è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale, per la gioia dei cittadini che in questi giorni segnati da forti restrizioni alla mobilità sono corsi ad accaparrarsi tutti i rotoli rimasti sugli scaffali dei supermercati. In Belgio, le attività giudicate "essenziali" sono quelle esentate dall'obbligo di chiusura nel caso in cui non fosse possibile applicare il telelavoro o le norme di sicurezza e di distanziamento sociale. 


Il presidente Vladimir Putin ha chiesto l'imposizione di una tassa del 15% sui capitali che dalla Russia vengono esportati all'estero nonché l'introduzione di una tassa del 13% (equiparata dunque a quelle sul reddito) sugli interessi generati da investimenti finanziari (ma solo se il capitale investito è superiore a 1 milione di rubli, ovvero circa 12mila euro al cambio attuale). I proventi verranno utilizzati per finanziare le misure sociali anti-crisi. In pratica si tratta di una tassa sugli oligarchi e sulla classe più abbiente russa.


Il diffondersi della crisi sanitaria "in Cina e nell'estremo oriente dalla seconda metà di gennaio e successivamente nei Paesi europei, proprio a partire dall'Italia, e infine negli Stati Uniti, ha imposto limiti alla circolazione delle merci e delle persone e alle attività produttive sempre più stringenti e ora tali da determinare uno shock di dimensioni inimmaginabili all'economia internazionale". Lo rileva l'Istat nella memoria inviata al Parlamento sul dl Cura Italia. Un contesto d'incertezza che, spiega, "non ha precedenti nel dopoguerra".


"L'umanità intera è minacciata dal covid-19". Lo affermano le Nazioni Unite, annunciando un piano globale contro la pandemia che prevede lo stanziamento di 2 miliardi di dollari per combattere la malattia in Sud America, Africa, Medio Oriente e Asia.


Il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, ha accusato questa mattina sintomi febbrili mentre era in corso il comitato operativo. Borrelli si è sottoposto a un nuovo tampone per il coronavirus dopo quello negativo di qualche giorno fa e si attende l'esito dell'esame. Intanto, la conferenza stampa prevista per le 18 è stata annullata.


La Russia "è riuscita a contenere il coronavirus" fino ad ora, ma il Paese non è in grado di "bloccare" completamente la minaccia. Lo ha detto il presidente Vladimir Putin, sottolineando che ora è "imperativo" rispettare le indicazioni delle autorità. Per contenere l'epidemia, il numero uno del Cremlino ha annunciato che verrà introdotta "una settimana di stop" alle attività "non essenziali" dal 28 marzo al 5 aprile. "State a casa", ha detto Putin alla nazione in televisione.


"Le risorse che il Paese prenderà a prestito andranno utilizzate in maniera oculata, per affrontare l'emergenza coronavirus e avviare la ripresa". Lo scrive Bankitalia in una memoria per la commissione Bilancio del Senato sul decreto "Cura Italia", aggiungendo: "Quando i tempi saranno nuovamente propizi, sarà necessario assicurare le condizioni per riavviare un percorso di riduzione del rapporto fra debito e prodotto".


"Pur se al momento sembra acquisita un'azione di contenimento delle tensioni sui mercati finanziari in grado di evitare che si allarghino i premi al rischio, l'esposizione debitoria del nostro Paese rimane rilevante". Lo afferma la Corte dei Conti, commentando il decreto "Cura Italia" e sottolineando che che "saranno necessari nuovi interventi da realizzare con le modalità proprie e i tempi di un'economia che esce da una situazione paragonabile a quella di un conflitto e le cui energie vanno recuperate e sostenute".


S'impenna il numero dei lavoratori italiani 'fermi' per Coronavirus: sono "7,8 milioni" quelli interessati dal blocco delle attività previsto dal provvedimento governativo del 22 marzo. Lo scrivono i consulenti del lavoro. Rispetto al decreto dell'11 marzo, c'è un aumento sensibile degli occupati costretti a casa, pari a "cinque milioni e ottomila" soggetti.


Il bilancio dei medici morti per l'epidemia di coronavirus continua a salire: negli ultimi due giorni, secondo la Federazione nazionale degli ordini dei medici, sono stati registrati altri 4 decessi, che portano il totale a 29, Gli ultimi quattro deceduti sono tre medici di famiglia (uno di Caltanissetta, uno di Alessandria e uno di Lecco) e un odontoiatra di Torino.


Nove leader europei, tra i quali il premier Giuseppe Conte, hanno firmato una lettera congiunta per chiedere, in vista del vertice europeo di domani, la creazione dei "Coronabond" per fronteggiare la crisi economica dovuta alla pandemia. La lettera è firmata da Spagna, Francia, Portogallo, Slovenia, Grecia, Irlanda, Belgio, Lussemburgo e Italia. LEGGI L'ARTICOLO


"Concluso l'incontro. Positivi i risultati". E' quanto si legge sul profilo Twitter di Cgil Portavoce in merito all'incontro in videoconferenza tra governo e sindacati sull'elenco delle attività produttive non essenziali.


"Oggi alle 19 arriva a Bergamo un gruppo di medici, infermieri e addetti alla sanificazione sanificatori Dalla russia. Si tratta di 150 uomini che saranno destinati all'ospedale degli Alpini". Lo ha annunciato Attilio Fontana facendo il punto sull'emergenza coronavirus. Il governatore della Regione Lombardia ha poi aggiunto che "i provvedimenti già in essere rimangono in vigore per dieci giorni, salvo futura conferma o revoca da parte del governo".


Dall'8 aprile Wuhan ritornerà ad avere i collegamenti aerei commerciali, escludendo però sia gli internazionali sia quelli da e per Pechino. E' il piano messo a punto dalle autorità locali che quanto all'Hubei, la provincia di cui Wuhan è il capoluogo, hanno fissato le tappe della ripresa dei trasporti. Da oggi, sono operativi i treni, tranne che nella città focolaio della pandemia del coronavirus; dal 28 marzo saranno anche operativi gli arrivi ferroviari a Wuhan; dall'8 aprile anche le partenze da quest'ultima.


Il bilancio dei morti per coronavirus in Spagna supera quello della Cina. Lo ha reso noto il governo, fornendo il dato di 3.434 morti in totale.


Il ministero della Sanità spagnolo ha confermato che nelle ultime 24 ore si sono registrati 738 decessi in seguito al coronavirus. E' l'aumento maggiore registrato in Spagna dall'inizio della crisi. I casi confermati nel Paese salgono oggi ad un totale di 47.610, con 7.937 nuovi contagi. Il numero delle vittime arriva così a 3.434. Lo riferisce l'agenzia Efe.


I 27 Paesi dell'Ue valutano la creazione di un Centro europeo di gestione delle crisi. E' quanto emerge dalla bozza di documento della videoconferenza dei 27 leader di domani. "Dobbiamo trarre lezione dall'attuale crisi" sul coronavirus "e iniziare a riflettere sulla resilienza delle nostre società. E' arrivato il momento di mettere in campo un sistema di gestione delle crisi più ambizioso e di più ampio respiro - si legge - incluso ad esempio, un Centro europeo di gestione delle crisi".


La municipalità di Madrid ha registrato 290 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore, che porta la cifra totale di 1.825 deceduti nell'area della capitale spagnola dall'inizio dell'epidemia, il 53,15% del totale delle vittime in Spagna. Lo riferisce l'agenzia Efe.


Il principe Carlo, 72 anni, erede al trono britannico della regina Elisabetta, è risultato positivo al test del coronavirus. Lo rende noto Buckingham Palace. Carlo era in isolamento in Scozia da alcuni giorni.


"Il trasporto pubblico non può essere bloccato: impediremmo a medici e infermieri di raggiungere gli ospedali e renderemmo difficoltoso muoversi per chi è investito di servizi di pubblica utilità". Lo dice il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, spiegando di aver "in ogni caso chiesto alle autorità locali di riprogrammare le corse e gli orari in base ai nuovi picchi di affluenza, in modo da consentire il rispetto della distanza di sicurezza tra i viaggiatori".


Il Parlamento britannico si prepara a chiudere una settimana prima del previsto, per la pausa di Pasqua, a causa del coronavirus. Lo anticipa la Bbc, precisando che la sospensione anticipata dei lavori sarà sottoposta all'Aula a conclusione della seduta di giovedì, quando anche la Camera dei Lord avrà completato l'iter di approvazione della legislazione d'emergenza, già avvallata ai Comuni. Le norme prevedono prerogative eccezionali al governo e maggiori poteri alle forze dell'ordine.


Sono tutti prorogati fino al 3 aprile i provvedimenti messi in atto dal ministero dei Trasporti per far fronte all'emergenza Covid-19. Il ministro Paola De Micheli ha firmato un decreto che prolunga l'efficacia di diverse misure finalizzate a una forte limitazione della mobilità. Inoltre è prevista l'introduzione di un'ulteriore riduzione dei servizi ferroviari a lunga percorrenza (Intercity e Frecce) sempre fino al 3 aprile.


L'Iran adotterà misure ancora più stringenti per contrastare la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato in diretta tv il presidente Hassan Rohani, spiegando che per 15 giorni ci saranno limitazioni alla libera circolazione che potrebbero "creare difficoltà". Finora il governo di Teheran si era limitato a raccomandare alla popolazione di restare a casa.


Sono saliti a 32.991 i casi positivi da coronavirus registrati in Germania. Lo riferisce la John Hopkins University, la quale segnala 159 vittime. Per il Robert Koch Institut, invece, i positivi ufficiali sono 31.554, 4.118 in più rispetto a martedì, mentre le vittime sono 149.


I positivi in Veneto salgono stamane a 6.442, con una crescita di 373 casi rispetto a ieri sera. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.159. Quanto ai pazienti ricoverati, 1.407 sono in area non critica (+81), 316 in terapia intensiva (+2), i dimessi sono 439 e i decessi 258 (+21). Nuovo caso nel cluster di Vo'. Aumentano, in particolare, i casi nelle province di Padova (+137), Treviso (+75) e Verona (+68).


Salgono a 2.937 i morti in Spagna e 41.900 i contagiati, secondo l'ultimo bilancio, incrociato con i dati delle comunità autonome. Lo riporta El Pais, spiegando che secondo il governo entro la fine della settimana si dovrebbero vedere gli effetti dell'isolamento e ricordando che il giorno più nero per quanto riguarda il bilancio dei morti è stato registrato ieri con 514 morti in 24 ore.


Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati registrati 163 nuovi casi ufficiali di coronavirus, arrivando così a toccare quota 658. Lo ha riferito il vice primo ministro e capo del quartier generale operativo per combattere la diffusione del virus, Tatyana Golikova. L'aumento giornaliero del numero di pazienti è quasi triplicato. Al momento poi vi sarebbero 112mila persone monitorate in auto-isolamento in Russia.


La Cina rimuove dopo due mesi le restrizioni all'Hubei, la provincia epicentro della pandemia del coronavirus, annunciando ancora una volta zero casi di infezione sul fronte domestico. Secondo i dati della Commissione sanitaria nazionale (Nhc), nella giornata di ieri sono stati confermati altri 47 contagi importati, saliti a totali 474, in gran parte legati al rientro di cittadini cinesi. Tre dei quattro decessi sono avvenuti dell'Hubei e due nel capoluogo Wuhan, dove il blocco sarà rimosso l'8 aprile.


"Il picco dovremmo averlo entro la prossima settimana, che sarà decisiva". E' quanto afferma Ranieri Guerra, direttore vicario dell'Oms.


La Cina ha inviato oggi dal Fujian il terzo team di medici ed esperti in Italia, negli sforzi per contrastare la crisi del coronavirus. L'aereo, che trasporta otto tonnellate di forniture mediche donate dalla provincia sudorientale cinese - 30 ventilatori polmonari, 20 set di monitor sanitari, 3.000 tute protettive, 300.000 mascherine (più altre 20.000 del tipo N95) e 3.000 schermi facciali -, è partito alle 11:10 ora locale (le 4:10 in Italia) dal Fuzhou Changle International Airport ed è atteso a Milano alle 16:45 italiane, hanno riferito i media cinesi.


"La data del 31 luglio è stata meglio rettificata dal Presidente del Consiglio, però il messaggio è chiaro ed evidente e io lo condivido: non è che tra dieci giorni, nella speranza che possa scendere o rallentare la diffusione del contagio, possiamo immaginare che tutto sia finito e tornare come prima ad animare i bar o a ritrovarci nei parchi: sarà una lunga stagione per riuscirci".


La Corea del Sud ha registrato martedì 100 nuovi casi di Covid-19, in rialzo sui 76 di lunedì, per un totale di infezioni portatesi a quota 9.137. Secondo gli ultimi dati del Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), tra i nuovi contagi 34 sono classificati come importati dell'estero, per un totale di 101 unità. I morti sono aumentati di sei unità, a 126. Ammontano invece a 223 le persone che hanno completamente recuperato e che sono state dimesse dagli ospedali, per complessive 3.730 unità.


Il coronavirus rappresenta una emergenza "senza precedenti nella storia della Repubblica federale". Lo ha detto il ministro delle finanze tedesco, Olaf Scholz, aggiungendo: "Noi stiamo con i nostri partner europei. Non è una battaglia che si può affrontare da soli".


Negli Stati Uniti si registrano almeno 163 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore, il bilancio peggiore nel Paese da quando è esplosa l'epidemia. Sono 52.976 i casi di contagio finora accertati negli Usa.


Un'infermiera dell'ospedale Maggiore di Modica trovata positiva al Covid-19 è stata iscritta nel registro degli indagati con l'accusa di epidemia colposa. La Procura di Ragusa ha aperto un fascicolo e sono state avviate le indagini per verificare se la donna avesse avuto sintomi che potevano in qualche modo metterla in allarme quando si trovava in servizio. Il 19 marzo quando si era avuta conferma della positività dell'infermiera che lavorava nel laboratorio di analisi dell'ospedale di Modica, il reparto è stato chiuso per un giorno per procedere alla sanificazione dei locali.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri