FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, ordinanza del ministro Speranza: da lunedì Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia in zona arancione

Aggiornata la mappa dell'Italia: in giallo Puglia e Sardegna

Tgcom24

Alla luce dei dati del monitoraggio settimanale sul Covid, il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che prevede per lunedì il passaggio di Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia in "arancione". Passano in "giallo" invece Puglia e Sardegna. Alla luce delle nuove disposizioni, in zona bianca restano solo Umbria, Molise e Basilicata.

"Nonostante tutti gli sforzi fatti i reparti di terapia intensiva sono pieni di persone non vaccinate che ci spingono verso questo colore", ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

 

Balzo dei casi in Sardegna

 In Sardegna è stata decisiva l'impennata dei ricoveri nell'ultima settimana. L'occupazione dei posti letto in area medica da parte di pazienti Covid ha infatti superato la soglia di saturazione del 15% negli ultimi due giorni, come certifica il sito istituzionale dell'Agenas. Il limite del 10% dei posti letto Covid in terapia intensiva era già stato superato dal 6 dicembre. 

 

 

Locatelli: "Calo dei contagi ma serve ancora prudenza"

"C'è una chiara riduzione dei contagi, anche se confrontiamo i numeri di questa domenica rispetto alla precedente, ma io esorterei ad avere ancora un po' di prudenza per confermare questo dato". Così il presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Cts, Franco Locatelli, sottolineando tuttavia come "possano emergere altre varianti del virus. Per questo esorto alla prudenza e al rispetto nei comportamenti individuali".

 

Locatelli: "Spingere su vaccini contro contagi bimbi"

"E' vero che la fascia 5-11 anni ha avuto una diffusione maggiore di contagi in questi giorni, ma è anche vero che si tratta di una fascia ancora poco protetta dalle vaccinazioni, anche se, mi piace sottolinearlo, oggi abbiamo superato la soglia simbolica del milione di bambini vaccinati. Quindi per fronteggiare i contagi tra i più piccoli è opportuno aumentare i vaccini", ha aggiunto Locatelli. "La scuola può essere in teoria un elemento" per l'accelerazione dei contagi, "ma è vero invece che è uno dei luoghi più sicuri. E poi è fondamentale tenerle aperte: gli anni scolastici precedenti sono già stati penalizzati e credo che sia utile che quello attuale debba essere fortemente protetto".

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali