FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, in Italia cresce l'incidenza a 155 ma cala l'Rt medio a 1,20 | Sorvegliate speciali Bolzano e altre 3 Regioni

Secondo il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sale l'occupazione dei malati nelle terapie intensive e in area medica 


Dai dati del monitoraggio settimana Covid Iss-ministero della Salute emerge come l'incidenza settimanale a livello nazionale continui ad aumentare: 155 per 100mila abitanti (26/11/2021-02/12/2021) rispetto a 125 per 100mila abitanti della settimana precedente. Nel periodo 10 novembre - 23 novembre 2021, cala invece l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici: è stato pari a 1,20 rispetto a 1,23 della settimana precedente. 

A Bolzano incidenza a 645,7, nel mirino anche altre 3 Regioni

 Le Regioni e province autonome con incidenza più alta di casi Covid-19 vedono questa settimana al primo posto la provincia autonoma di Bolzano con 645,7 contagi per 100mila abitanti. A seguirla a distanza, ci sono altre 3 Regioni che superano quota 300, cioè ben oltre il livello di soglia fissato a 50 casi per 100mila abitanti e la media nazionale che si attesta a 155 casi: Friuli Venezia Giulia con 336,3 casi, Veneto con 317,1 e Valle d'Aosta con 309,1. 

 

Terapie intensive e aree mediche

Il tasso di occupazione in terapia intensiva al livello nazionale è al 7,3%, in salita rispetto al 6,2% della scorsa settimana. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 9,1% contro l'8,1%. 

 

Venti Regioni a rischio moderato

Una Regione risulta classificata a rischio basso, 20 Regioni risultano classificate a rischio moderato. Tra queste, due Regioni sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto. Tredici enti locali riportano un'allerta di resilienza. Nessuno riporta invece molteplici allerte di resilienza.

 

In forte aumento casi non associati a catene di trasmissione In forte aumento il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (30.966 vs 23.971 della settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l'attività di tracciamento dei contatti è in leggera diminuzione (33% vs 34% la scorsa settimana). E' stabile la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (45% vs 45%), mentre è in aumento la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (22% vs 21%).

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali