FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri: ''Seconda ondata possibile ma ora siamo in grado di difenderci''

Lʼintervista a Tgcom24: "Il virus cʼè ancora, ma rispetto ai mesi scorsi focolai contenuti e maggiore conoscenza della malattia"

"Il virus potrebbe tornare a settembre, ma è difficile che possa causare più danni rispetto ai mesi scorsi. Le terapie intensive calano, gli ospedali si stanno svuotando e sono diminuite anche le persone infettate malate. Ora siamo molto più in grado di difenderci". Parole incoraggianti quelle del viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto a Tgcom24 durante la rubrica "Dentro i Fatti". "Il virus c'è, ma sta circolando pochissimo rispetto ai mesi passati. Se in autunno i contagi dovessero tornare ad aumentare, continueremo a proteggerci come stiamo facendo ora, con l'ausilio di mascherine e del distanziamento sociale". 

Il viceministro Sileri mette l'accento sulle differenze rispetto al periodo precedente: "Ad oggi conosciamo la malattia, i focolai riguardano piccole aree e il numero di tamponi che vengono effettuati ogni giorno è molto elevato. Il nostro sistema sanitario è molto più pronto rispetto a marzo o aprile e a settembre lo sarà ancora di più". Il viceministro critica anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità che nei giorni scorsi ha paragonato il calo di contagi estivo a quello avvenuto nel 1918 con l'influenza spagnola: "Da medico dico che bisogna parlare in maniera chiara ed univoca. Mettere a confronto il Covid-19 con un altro virus esploso più di cento anni in un contesto diverso fa serve soltanto a incutere preoccupazione". 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali