FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, domenica di grandi assembramenti: da Milano per il derby, al litorale di Roma e al centro di Napoli

Molti cittadini hanno tenuto comportamenti assolutamente inopportuni

Febbre da derby a Milano, tensione e assembramenti davanti a San Siro

A pandemia ancora in pieno corso, con i contagi da Covid in risalita, e con nuove misure di contenimento all'ordine del giorno (lunedì mattina il Cdm), certe immagini non possono che preoccupare. Le ultime, in ordine di tempo, arrivano da Milano, dove migliaia di tifosi si sono assembrati nell'immediata vigilia del derby di campionato Milan-Inter. Persone accalcate in questa penultima domenica di febbraio anche a Roma e Napoli (proprio come il giorno precedente).

Milano - Il derby è sempre il derby, alla faccia di tutti i divieti di assembramento per la pandemia. Nonostante l'impossibilità di ingresso allo stadio, i tifosi di Inter e Milan non hanno voluto far mancare il loro supporto in vista dell'attesissima stracittadina in programma allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro. Migliaia di sostenitori della Curva Nord interista e della Curva Sud milanista si sono radunati sin dalla mattina all'esterno dei rispettivi settori con tanto di bandiere e striscioni. Come mostrato da diversi video sui social, nessun distanziamento sociale per i diversi tifosi, quasi tutti senza mascherine, che hanno intonato cori per sostenere i loro beniamini.

Roma - Con il passare delle ore ha assunto la connotazione di un vero e proprio "pienone" estivo la domenica sul litorale romano, con un assalto di auto in particolare verso Ostia e Fiumicino. A simboleggiarlo anche il continuo afflusso di veicoli in uscita dall'autostrada Roma-Fiumicino. File per entrare nel centro cittadino di Fiumicino, anche in direzione del lungomare, con parcheggi saturi dappertutto. Oltre che nei ristoranti e nei chioschi sul mare, tante presenze anche sulle spiagge e sui lungomare. Non trovando posti liberi, alcuni visitatori hanno fatto "dietrofront" e sono ripartiti verso la Capitale. Folla anche nel centro storico, che ha fatto scattare chiusure a soffietto nell'area del Tridente su via del Corso e strade limitrofe. Numerosi gli interventi anche nei principali parchi e ville storiche della Capitale per far rispettare il distanziamento.

Napoli - Non solo sabato. A Napoli, primo giorno di zona arancione, tanta folla in giro per la città, tra lungomare, strade del centro e al Vomero. Molta gente in strada, un affollamento "agevolato" anche dalla splendida domenica di sole. Con il passaggio della Campania dal giallo all'arancione, il consumo in bar, pasticcerie e ristoranti, è possibile solo con asporto. In qualche zona si sono registrate file davanti ai locali per caffè e bevande da portare via. Inevitabili gli assembramenti, qualcuno non indossava la mascherina.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali