FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, denunciate 272 persone positive che hanno violato la quarantena

Neanche il rischio di un processo per pandemia colposa ha fermato i trasgressori, positivi al virus. I dati del Viminale dal 26 al 30 marzo

Coronavirus, i dati del Viminale sui controlli nelle strade

Sono state 272 le persone positive al coronavirus fermate dal 26 al 30 marzo per aver violato la quarantena. Lo confermano i dati del Viminale. C'è chi è stato fermato mentre andava al supermercato e chi mentre portava a passeggio il cane. Denunciati per pandemia colposa, rischiano da 1 a 4 anni di carcere. Inoltre sono migliaia le sanzioni scattate il 26 marzo, all'indomani dell'entrata in vigore del decreto che prevede multe fino a 3mila euro.

Dal 26 al 30 marzo, per fortuna, c'è stato un rallentamento delle denunce. Se si analizzano i dati pubblicati sul sito del Ministero infatti si nota come il 26 marzo è stato il giorno con più denunce: 129. Mentre il 27 marzo sono state 50 le persone che hanno trasgredito il divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora per le persone in quarantena perché risultate positive al virus. E così via via: il 28 marzo i denunciati sono stati 49; il 29 marzo 29; e il 30 15.

 

Coronavirus, a Milano meno treni ma controlli serrati nella stazione Cadorna

I controlli delle forze dell'ordine anche prima del nuovo decreto hanno portato a una sfilza di denunce, per inosservanza dei provvedimenti amministrativi. Dal gruppo di persone trovato in piazza a fumare spinelli, a chi andava a fare una passeggiata nel paese vicino. Dati che sottolineano come siano ancora molti gli irresponsabili che non abbiano compreso la gravità dell'epidemia che sta mettendo a dura prova il nostro sistema sanitario.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali