FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, dal Cts via libera ai test rapidi per lo screening a scuola

Raggiunto lʼaccordo sulla bozza da presentare al ministero della Salute. Speranza: "Pronti a estenderne lʼuso anche in altre sedi"

Coronavirus, mascherine nelle scuole e negli aeroporti

Il Comitato tecnico scientifico ha dato l'ok alla possibilità di effettuare tamponi rapidi nelle scuole per la sola attività di screening contro il coronavirus. E' stato raggiunto un accordo di massima durante la riunione sulla bozza della circolare presentata dal ministero della Salute, nella quale si dice in maniera esplicita che "ai fini esclusivi di screening è possibile utilizzare i test antigenici" negli istituti. 

Ad aprire sull'uso dei test era stato il ministro della Salute, Roberto Speranza, al termine della sua audizione al Senato in commissione Sanità. "Per l'arrivo di vaccini e cure efficaci serviranno ancora mesi", aveva spiegato, ma sul fronte dei test "settimana dopo settimana ne abbiamo di migliori e più rapidi, stiamo iniziando ad usarli, come abbiamo fatto per i test antigenici negli aeroporti". "Ora è passato un mese e mezzo da quando abbiamo cominciato ad utilizzarli e ci sono numeri significativi sull'affidabilità. Stiamo cominciando a pensare di estenderne l'uso anche in altre sedi come nelle scuole".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali