FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, azienda di Macerata moltiplica le vendite di mascherine ed è "costretta" ad assumere

La Gammadis è passata da 50mila pezzi allʼanno a 100mila a settimana: "Ci chiedono anche gel, disinfettanti e acqua ossigenata"

È un'azienda famigliare italiana, ma l'emergenza coronavirus le ha fatto decuplicare le vendite, Se normalmente la Gammadis vendeva 50mila mascherine all'anno, ora la richiesta è di 1o0mila a settimana. E la piccola impresa, per correre ai ripari, è costretta ad assumere personale. "Ci chiamano da tutta Italia, anche dal Vaticano"

"Ce le chiedono da tutta Italia, persino il Vaticano ne ha ordinate 300mila. Con questi numeri, arriveremo a triplicare i nostri dipendenti" dicono dalla cittadina marchigiana. Sono gli effetti collaterali della psicosi coronavirus: se l’incubo del contagio sta mettendo in ginocchio larghi settori dell’economia mondiale, per qualcuno l’emergenza si sta rivelando un volano. È iI caso della "Gammadis srl", una piccola società di Civitanova, in provincia di Macerata, gestita da tre fratelli.

 

"Ogni giorno è una pioggia di telefonate, siamo arrivati a contarne 150 – dichiara Michelangelo Angelini, socio insieme con i fratelli Alberto e Francesco – Ci cercano da Milano, Napoli, Bologna, Brescia, Roma, da tutta Italia. In magazzino disponiamo ancora di circa 200mila pezzi e al momento siamo tra i pochi in Italia ad averne, ma sono tutti prenotati. Il nostro impegno è quello di rimediare quanto prima e preparare altri stock per soddisfare il più possibile tutte le esigenze, ma è dura se dovesse continuare così. In azienda arrivano ordinativi giganteschi, richieste mai viste in precedenza. E non solo di mascherine. È esplosa anche la domanda di disinfettanti, gel igienizzanti, acqua ossigenata e detergenti". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali