FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caserta, accoltella un compagno di scuola: fermato un 14enne

Il ministro Bussetti: "Fatto gravissimo, sono molto addolorato"

Caserta, accoltella un compagno di scuola: fermato un 14enne

Uno studente di 14 anni è stato fermato dalla polizia di Aversa (Caserta) per aver accoltellato, nell'Istituto tecnico Alessandro Volta, un compagno di scuola. La vittima, che viene seguita da un insegnante di sostegno, è finita in ospedale con una ferita alla spalla. L'aggressore, bloccato mentre era a bordo di un minicar, è stato portato dalla polizia nell'istituto minorile di Napoli.

La ricostruzione - Il drammatico episodio si è verificato sabato verso le 14. Appena suonata la campanella, la vittima è uscita dalla classe insieme agli altri alunni ed è stata avvicinata dall'aggressore e probabilmente da altri ragazzi. Il ragazzo, mentre cercava di divincolarsi, è stato colpito da dietro con un coltello, che gli ha perforato la spalla. Sono stati i docenti dell'istituto ad intervenire immediatamente e a prestare le prime cure, mentre l'altro studente fuggiva con il coltello insanguinato.

La fuga e il fermo - Dopo alcune ore il 14enne è stato fermato mentre era sulla sua minicar. Agli agenti ha detto di aver portato il coltello per difendersi da eventuali aggressioni, e non per colpire il compagno di classe. Poi sul ferimento ha spiegato di aver voluto difendere la ragazzina che gli piaceva, a suo dire importunata dal compagno. Il padre dell'aggressore, convocato in Commissariato, è apparso molto rammaricato per l'accaduto; preoccupati anche i genitori della vittima, così come i docenti, alcuni dei quali hanno assistito all'episodio.

Bussetti: "Fatto gravissimo" - "Sono molto addolorato per il grave fatto di sangue avvenuto ad Aversa", ha fatto sapere il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti. "Alla vittima e ai suoi familiari va la mia vicinanza. E' un fatto gravissimo e la comunità scolastica deve reagire condannando il gesto. Tutti dobbiamo lavorare affinché casi analoghi non si ripetano mai più. Come Miur seguiamo attentamente gli sviluppi della vicenda. E per questo un consigliere del ministero sarà sul posto per dare il supporto necessario".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali