FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Alex Zanardi trasferito dal San Raffaele di Milano a Padova: condizioni stabili

Il pilota, secondo lʼospedale milanese, "è ora in una condizione fisica e neurologica" che consente il ricovero in unʼaltra struttura, più vicina ai familiari

Alex Zanardi è stato trasferito dall'ospedale San Raffaele di Milano a Padova. Lo annuncia in una nota la struttura, dove il pilota era stato portato il 24 luglio. "Il paziente - spiega il comunicato - ha raggiunto una condizione fisica e neurologica di generale stabilità che ha consentito il trasferimento ad altra struttura ospedaliera dotata di tutte le specialità cliniche necessarie e il conseguente avvicinamento alla famiglia". 

Il percorso di riabilitazione al San Raffaele - Al suo arrivo nella struttura milanese, l'atleta si trovava "in condizioni di grave instabilità neurologica e sistemica - scrive ancora l'ospedale -. Ha affrontato dapprima un periodo di rianimazione intensiva, quindi un percorso chirurgico, in  primo luogo per risolvere le complicanze tardive dovute al trauma primitivo e in seguito per la ricostruzione facciale e cranica. Negli ultimi due mesi, ha potuto intraprendere anche un percorso di riabilitazione fisica e cognitiva. Ad Alex e alla sua famiglia tutto l'ospedale augura un futuro di progressivo miglioramento". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali