FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Zanardi trasferito al San Raffaele a Milano, "condizioni instabili" | Portato d'urgenza in terapia intensiva

Il campione paralimpico era da poco in una struttura di riabilitazione ma qualcosa è peggiorato nelle ultime ore

Zanardi, i messaggi del figlio: "Non ti lascio andare papà"

Il figlio di Alex Zanardi, Niccolò, attraverso i social invia la prima immagine del padre dopo il pauroso incidente che lo ha visto coinvolto a Siena. E' un'immagine toccante, la mano del figlio che stringe quella del padre: "Non la mollo questa mano papà", scrive il 22enne. E poi un messaggio di speranza; "Anche oggi un piccolo passo". Un lento miglioramento che fa ben sperare tutti fan di Alex.

Alex Zanardi, vista la "instabilità delle condizioni cliniche", sarà trasferito presso il reparto di Terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano". Lo rende noto Claudio Zanon, direttore sanitario dell'ospedale Valduce, precisando che "non verranno rilasciate ulteriori informazioni sul caso". L'atleta paralimpico, dopo l'incidente in handbike, era stato trasferito in un un centro riabilitativo nel Lecchese.

Il comunicato ufficiale "In data odierna, a fronte di intercorsa instabilita' delle condizioni cliniche del paziente Alex Zanardi, dopo opportune consultazioni con il Dr. Franco Molteni, Responsabile del Dipartimento di Riabilitazione Specialistica Villa Beretta, struttura afferente all'Ospedale Valduce, dove il paziente era degente dal 21 luglio, e gli specialisti di riferimento, è stato disposto il trasferimento dello stesso, con adeguati mezzi e adeguata assistenza, presso il reparto di Terapia Intensiva dell'Ospedale San Raffaele di Milano". Lo rende noto in un comunicato Claudio Zanon, direttore sanitario dell'Ospedale Valduce, precisando che "non verranno rilasciate ulteriori informazioni sul caso".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali