FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Wanna Marchi e Stefania Nobile: "In Italia nessuno ci voleva, ora siamo imprenditrici in Albania"

Nuova vita per le ex televenditrici, dopo i processi e il carcere. Le due donne hanno aperto tre locali. "Nel nostro Paese siamo marchiate"

Wanna Marchi e Stefania Nobile: "In Italia nessuno ci voleva, ora siamo imprenditrici in Albania"

Nuova vita per Wanna Marchi e la figlia Stefania Nobile. Dopo il processo, iniziato in seguito ai servizi di "Striscia la notizia", e il carcere le ex televenditrici si sono trasferite in Albania, dove hanno aperto tre locali. "Molti dimenticano che noi da anni facciamo ristorazione, ma in Italia lavorare era diventato difficile, siamo 'marchiate' - spiega Stefania -. Così ho detto a mia madre di venire in Albania e che avremmo ricominciato da qui".

In un'intervista a Chi, madre e figlia si raccontano: "Ancora mi devo abituare ma sento che questo è il posto giusto. Le abbiamo provate tutte per non lasciare il nostro Paese, ma nessuno offre lavoro alle 'Marchi' - afferma Wanna -. Una sera eravamo senza benzina sulla via Emilia e senza soldi, un'altra volta non riuscivamo a fare la spesa. Da qualche parte dovevamo ricominciare, ed eccoci qui".

Aprire tre locali in Albania è comunque "rischioso - spiega Stefania -. Ma noi siamo brave imprenditrici e lo stato albanese, se capisce che tu lavori per il bene dell'Albania e non vuoi solo far affari e sparire, ti aiuta. Non è facile sentirsi sporchi nonostante un debito strapagato con la giustizia a caro prezzo: forse questa era l'unica soluzione".

Per le "Marchi", infine, il capitolo televisivo sembra definitivamente chiuso: "La tv ci ha ucciso una volta, non faremo il bis", affermano in coro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali