FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vittoria, parlano i genitori del ragazzo ucciso: "Lʼassassino deve marcire in galera"

Ai microfoni di NewsMediaset padre e madre dellʼ11enne travolto e ucciso da unʼauto in corsa mentre era sullʼuscio di casa. Nelle loro parole la drammaticità dei momenti dopo lʼincidente

"Alessio era un ragazzo in gamba, andava a scuola, stava imparando a suonare la batteria, amava andare sui go kart. A volte veniva anche con me al lavoro e si alzava alle 5 di mattina". Riesce a stento a trattenere le lacrime il padre di Alessio, il 12enne che ha perso la vita dopo essere stato travolto da un'auto lanciata a folle velocità mentre si trovata con il cuginetto sull'uscio di casa. Alla guida un 34enne, Rosario Greco, risultato positivo a droga e alcol: è stato arrestato. La madre di Alessio non riesce a darsi pace e con la voce rotta dal pianto racconta: "Appena dopo l'accaduto un uomo mi ha detto di non essere a conoscenza della dinamica dell'incidente. Io, che cercavo un telefono, gliel'ho strappato dalle mani per chiamare il 118, e lui me l'ha anche lasciato. Solo dopo ho scoperto che era lui l'assassino di mio figlio".

"Ma quando sarà fatta giustizia?", si chiede il padre di Alessio. "Due giorni e lo buttano fuori. Mio figlio non torna più, io non riesco a tornare a casa, non riesco a starci a casa. Io faccio il funerale e me ne vado. Come faccio a rimanere in quella veranda dato che da lì ho visto tutto con la bambina? La bambina è terrorizzata. Ho visto mio figlio volare. Me l'hanno tolto da sotto le mani, me l'hanno ucciso davanti agli occhi". E aggiunge: "Quell'uomo deve marcire in galera, ma non uno o due anni. Mio figlio da ora in poi mangia terra. Non torna più indietro".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali