FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Verona, coppia gay si difende da aggressioni omofobe alzando un muro ma il Comune ne chiede la rimozione

Dopo le ripetute minacce, i due uomini di Grezzana hanno "fortificato" la propria casa ma lʼamministrazione chiede ora che tolgano la struttura giudicata abusiva

Verona, coppia gay si difende da aggressioni omofobe alzando un muro ma il Comune ne chiede la rimozione

Tornano loro malgrado al centro della cronaca Andrea e Angelo, coppia gay di Grezzana (Verona) vittima di ripetute aggressioni omofobe nei mesi scorsi. Per proteggersi da insulti, intimidazioni e angherie hanno deciso di erigere all'esterno della propria abitazione un muro di lamiera lungo l'intero perimetro come protezione. Ma per il Comune quella recinzione deve essere rimossa in quanto abusiva.

Come ricostruisce il "Corriere del Veneto", i due  - 24 e 59 anni, sposati a Barcellona da quattro anni - sono stati più volte malmenati e offesi per la loro omosessualità e per la notevole differenza di età. "Nessuno vede la nostra fatica di vivere - si sfogano - il dramma che stiamo vivendo, i guasti che farebbe su ogni altra coppia il discredito, sotto assedio. Anche il nostro amore si sta guastando, litighiamo sempre di più".

Prima Andrea è stato colpito da una secchiata di benzina, poi la coppia ha trovato le gomme dell'auto tagliate, quindi sul muro esterno qualcuno ha disegnato una svastica. Infine un mese fa ai due, che fanno il muratore e l'elettricista, è stato consegnato un volantino nella cassetta delle lettere con minacce di morte e insulti. Dopo questi episodi hanno allora deciso di edificare un muro metallico a protezione dell'abitazione, anche se adesso la struttura è giudicata abusiva dall'amministrazione municipale che ha chiesto alla coppia di toglierlo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali