FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Venezia, turista olandese in Vespa in centro: multa e Daspo urbano

Il video del 19enne che sfrecciava nelle aree pedonali delle Zattere rimbalzava da giorni sui social: identificato e sanzionato dai vigili

venezia, turista, olandese, vespa, daspo, multa
Polizia municipale

La caccia all'ultimo turista cafone di Venezia, diventato virale sui social, è durata qualche ora.

Il comandante generale della polizia municipale, Marco Agostini, ha annunciato che il vespista solitario immortalato con video e immagini da passanti e telecamere di sicurezza mentre sfrecciava su ponti, calli e aree pedonali delle Zattere è stato identificato e multato di 600 euro. Non solo, per lui è arrivato anche il Daspo urbano. Si tratta di un 19enne olandese, in viaggio in Italia in Vespa. Non si era mai visto uno scooter girare in Laguna.


"Il 29 giugno 17.45 il soggetto è arrivato a Venezia transitando per il Ponte della Libertà. Si tratta di un cittadino olandese di 19 anni, che ha anche pernottato in città, in zona campo Santo Stefano. Verrà sanzionato per violazione degli artt. 33 e 40 del Regolamento di Polizia e Sicurezza Urbana e sarà daspato dalla città", l'annuncio del comandante Agostini via social.


 


"Grazie per l'impegno investigativo a tutto il personale della sicurezza urbana di Venezia, coordinato dal commissario Michela Lunian", ha aggiunto.


 



Il passaggio del turista sulle due ruote, con indosso casco e giaccha antivento, nel cuore di Venezia aveva colto di sorpresa i presenti, centinaia e centinaia, che armati di smartphone avevano ripreso l'impresa e l'avevano postata sui social facendola diventare virale.


 


La Vespa, con targa nordeuropea, veniva avvistata, infatti, nella zona delle Zattere. Una corsa fuorilegge che probabilmente era stata resa possibile dalle rampe di accesso presenti lungo il percorso.


 


Venezia e la battaglia senza tregua contro i turisti cafoni

Ci sono quelli che dormono per strada, quelli che pranzano e cenano nelle calli coi tavolini da picnic o peggio ancora usando monumenti storici come appoggio e gli immancabili tuffatori/nuotatori dei canali: i cafoni a Venezia non mancano e l'amministrazione comunale prosegue nella battaglia al decoro.

Leggi Tutto Leggi Meno


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali