FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Giulia Cecchettin, il giallo del "mostro" protagonista del libro trovato vicino al corpo

Il testo illustrato non risultava acquistato di recente dalla vittima, era un regalo di Filippo Turetta prima dell'omicidio?

 

Tra gli elementi che Filippo Turetta dovrà chiarire sull'omicidio di Giulia Cecchettin, uno riguarda il libro per bambini ritrovato vicino al corpo nei pressi del lago di Barcis. "Quarto Grado" ha analizzato il reperto numero 6, quella favola illustrata che non risulta essere stata acquistata dalla giovane nè in una libreria vicino alla scuola di fumetto che frequentava da poco a Reggio Emilia nè nel centro commerciale Nave de Vero di Marghera, teatro dell'ultimo incontro con l'ex poche ora prima dell'uccisione. Resta in piedi l'ipotesi che il testo potrebbe essere un regalo di Filippo ma rimane il mistero sul perché il 21enne abbia voluto lasciare accanto al corpo di Giulia il volume "Anche i mostri si lavano i denti" dove il protagonista è un mostro buono alle prese col tema della paura. 

 

 

Dal carcere di Montorio a Verona ieri Filippo Turetta è stato sentito per 9 ore dal pm di Venezia Andrea Petroni dove tra pause, silenzi e lacrime ha iniziato a raccontare la sua verità sulla notte dell'omicidio. Turetta sapeva del sogno di Giulia di diventare una disegnatrice per bambini, carriera che avrebbe dovuto intraprendere subito dopo la discussione della tesi di laurea all'Università di Padova. "Ritengo improbabile che il volume sia stato lasciato lì come firma ma di certo simboleggia la fine del suo futuro", spiega in studio la psicologa Annamaria Casale.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali