FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Truffe finanziarie, arrestato sedicente broker: ha incassato almeno 3,5 milioni di euro

Nel giro di tre anni, il 28enne autodefinitosi enfant prodige dei fondi dʼinvestimento, era riuscito a ingannare i risparmiatori promettendo rischi zero ma ingenti guadagni

Griffato dalla testa ai piedi, un alto tenore di vita sfoggiato su un jet privato o a bordo di una Ferrari: ecco l'immagine rampante che dava di sé sui social Alex Fodde, 28enne di base a Zurigo, finito in manette in un'operazione del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della guardia di finanza. Il sedicente broker sarebbe riuscito a raccogliere da ignari risparmiatori almeno 3,5 milioni di euro in tre anni, promettendo investimenti a rischio zero con ingenti guadagni. Il decreto di arresto è stato emesso dalla Procura di La Spezia e convalidato dal Tribunale di Como su segnalazione della Consob relativa a operazioni di abusivismo finanziario.

Fodde, autoproclamatosi un enfant profige della finanza, si presentava come "gestore di fondi, con solide basi di ricerca e forte capacità comunicativa", con "sei anni di esperienza di investimento, - scriveva sui suoi profili social, - in cui ho sviluppato programmi personalizzati". Per avvalorare quanto dichiarato, aveva diffuso false notizie sul web, attraverso articoli a pagamento mascherati da finte interviste.

I reati contestati sono di truffa aggravata, abusiva attività finanziaria e autoriciclaggio.

Auto di lusso e jet privato: la bella vita di Alex Fodde, il sedicente broker arrestato per truffa

Le truffe, che hanno avuto come vittime risparmiatori di Liguria, Emilia Romagna, Veneto e Lombardia, Svizzera e Principato di Monaco, sarebbero state agevolate dalla collaborazione di procacciatori che cercavano e convincevano i clienti a sottoscrivere i fittizi programmi di investimento ideati dal 28enne, ricevendo da quest'ultimo provvigioni per l'attività svolta.

Gli almeno 3,5 milioni di euro intascati sarebbero poi stati spesi in puntate al Casinò, noleggi di auto di lusso, soggiorni presso costosi hotel, cene in ristoranti stellati, acquisti di gioielli e serate in famosi locali notturni della Versilia.

Sono in corso specifiche procedure, anche di collaborazione internazionale, per il recupero dei proventi illeciti conseguiti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali