FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tossicodipendente partorisce nel "boschetto della droga" di Rogoredo: bimbo in astinenza da eroina

Secondo quanto riferito dal 118 la madre aveva assunto normalmente droga in gravidanza e quindi è stata portata insieme al figlio alla clinica Mangiagalli.

Tossicodipendente partorisce nel "boschetto della droga" di Rogoredo: bimbo in astinenza da eroina

Ha partorito in una cascina, di notte, dopo essersi drogata. E' accaduto a Milano, nella famigerata zona del "Boschetto della droga" di Rogoredo. La mamma è una ragazza ucraina di quasi 28 anni che ha portato avanti la gravidanza senza mai consultare un medico e continuando a iniettarsi l'eroina fino alla sera prima del nascita del piccolo. La polizia è intervenuta sul posto su richiesta del 118, i cui soccorritori hanno assistito al parto dopo essere stati chiamati da un connazionale della donna. Mamma e bambino sono stati portati alla clinica Mangiagalli. Il piccolo è già in astinenza da eroina. Secondo quanto riferito dal 118, infatti, la madre, Elnora, aveva assunto normalmente droga in gravidanza.

I medici si stanno prendendo cura del piccolo, ricoverato in terapia intensiva neonatale: le terapie per l'assunzione fetale di stupefacenti lo aiuteranno e nel giro di tre o quattro settimane dovrebbe essere fuori dalla dipendenza, come riporta Corriere della Sera. La mamma, invece, sta bene, anche se la fase dell'astinenza è stata complicata da gestire. Intanto, polizia e responsabili dell’ospedale hanno già inviato la segnalazione al Tribunale per i minorenni, che ha aperto un fascicolo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali