FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Morte di David Rossi, la procura di Genova apre un'inchiesta su foto inedite

Le immagini, insieme a due video della polizia, non furono allegate al fascicolo aperto dai pm senesi dopo la morte del manager di Mps, precipitato dal suo ufficio nel marzo di otto anni fa

david rossi mps
facebook

La procura di Genova ha aperto un fascicolo, senza ipotesi di reato, sulla morte di David Rossi, capo della comunicazione di Mps precipitato dalla finestra del suo studio nel marzo 2013 a Siena. L'indagine riguarda due video e 61 foto inedite della polizia e non allegate al fascicolo che i pm senesi aprirono dopo la morte di Rossi. Dell'esistenza del materiale ha parlato la poliziotta della scientifica Federica Romano in audizione il 25 novembre. 

L'apertura dell'inchiesta è arrivata dopo che "Non è l'Arena" su La7 ha affrontato il caso Rossi in una puntata, poi acquisita dai magistrati, in cui si parlava proprio dei video e delle foto inedite non allegate.

 

L'audizione della Romano e le rivelazioni dell'ex comandante provinciale - La Romano aveva parlato del materiale in commissione parlamentare, che ha successivamente deciso di mandare ai pm genovesi il verbale del colonnello dei carabinieri Pasquale Aglieco, che all'epoca era comandante provinciale di Siena. In audizione Aglieco ha riferito di essere entrato nell'ufficio di Rossi subito dopo la sua morte con il pm Antonino Nastasi, uno dei tre sostituti senesi, insieme a Nicola Marini e Aldo Natalini. 

 

Commissari: grave inquinamento probatorio - Dal resoconto, secondo i commissari, sarebbe emerso un grave inquinamento probatorio: dal rovesciamento del cestino alla chiusura della finestra da cui precipitò Rossi in un vicolo sul retro della sede Mps, dagli effetti personali toccati o mossi nella stanza tra cui il computer, fino ai momenti in cui un pm avrebbe risposto a due telefonate pervenute sul cellulare del manager. Quest'ultima circostanza sarebbe stata però già smentita dai tabulati telefonici. 

 

Ai magistrati genovesi la commissione manderà anche le audizioni di altri appartenenti alle forze dell'ordine, secretate: dal luogotenente Nesticò ai poliziotti Gigli, Marini e Romano. Nei prossimi giorni i pm apriranno dunque un fascicolo, in cui le ipotesi di reato potrebbero essere quelle di favoreggiamento, omissione d'atti d'ufficio e falso. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali