FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Livorno, consigliere della Lega contro i bagnini: "Perché arrivano dalla Sicilia?"

La provocazione di Roberto Biasci: "Possibile che a San Vincenzo non si sia trovata la disponibilità di qualche aitante giovane locale?"

Livorno, consigliere della Lega contro i bagnini: "Perché arrivano dalla Sicilia?"

"Ci auguriamo che i bagnini provenienti dalla Sicilia" impiegati sulle spiagge di San Vincenzo (Livorno) "vengano chiamati in causa il meno possibile". Ad affermarlo è il consigliere regionale della Lega Roberto Biasci, che si dice "perplesso" per la soluzione adottata dal Comune. "Possibile che non si sia potuta trovare la disponibilità di qualche aitante giovane locale?", ha domandato in maniera provocatoria l'esponente del Carroccio.

Dopo aver appreso che gli addetti alla sicurezza sul litorale sono originari di Mazara del Vallo (Trapani), Biasci si è lasciato andare a dichiarazioni che hanno già scatenato inevitabili polemiche. "Con tanti giovani in cerca di occupazione, anche stagionale, si è fatto davvero il massimo per non dovere far addirittura risalire la penisola ai prescelti siciliani?".

"Non entriamo nel merito dei costi dell’operazione, che potrebbero essere anche equi - precisa il consigliere toscano - ma resta il fatto che la soluzione adottata possa sembrare singolare". "Forse - sottolinea ancora Biasci - ci si doveva muovere per tempo, considerato che il servizio doveva partire a metà giugno e solo ora, almeno per quel che ci risulta, sarà pienamente operativo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali