FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Firenze, la gita scolastica è virtuale ma il pranzo al sacco è reale

Gli alunni di quarta di un istituto comprensivo fiorentino partecipano a un tour online organizzato da un museo della città, ma la mensa fornisce davvero i panini. "Un'idea delle maestre per movimentare i bambini", la motivazione. Genitori divisi

Le gite scolastiche al tempo del Covid sono solo virtuali, ma per gli alunni di quarta dell'Istituto comprensivo di Borgo San Lorenzo di Firenze il pranzo al sacco è reale. Come riferisce La Nazione, la notizia arriva alle famiglie attraverso una comunicazione. "In data 15 aprile tutte le classi quarte parteciperanno alla gita online CodyTrip del Museo Marino Marini di Firenze. Per tale data e per le classi menzionate il pranzo a sacco verrà fornito dalla mensa". Davanti allo stupore dei genitori, arriva la motivazione: "E' un'idea delle maestre per movimentare i bambini".

Davanti alla perplessità e a qualche rimostranza ("E' una farsa") da parte delle famiglie, è intervenuta la dirigente dell'istituto Rita Trocino. 

 

"Le gite sono vietate e dunque le docenti hanno deciso di far partecipare i loro alunni a questo innovativo percorso multisensoriale. E nell’ottica di ricreare l’atmosfera della giornata fuori da scuola è organizzato il pranzo al sacco", ha spiegato la preside a La Nazione.

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali