FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Firenze, il racconto delle ragazze che accusano di stupro i carabinieri: "Aggredite sulle scale e in ascensore"

La denuncia: "Arriviamo a casa, i militari parcheggiano lʼauto e si offrono di accompagnarci sino al piano". Il legale delle vittime: "Nessuna polizza anti-stupro"

"Sono gentili, ci accompagnano a casa". Inizia così il racconto che le due studentesse americane che accusano di stupro due carabinieri consegnano agli agenti della questura di Firenze. Ripercorrono, anche con l'aiuto degli psicologi, quando è accaduto alle 2.30 all'uscita della discoteca. A riportare le loro parole è Il Corriere della Sera. "Arriviamo a casa - proseguono - e i carabinieri parcheggiano l'auto e si offrono di accompagnarci al piano". Poi la loro sorte si divide: una entra in ascensore e lì, come denuncia, viene violentata; l'altra per le scale subisce l'abuso. Su scale e in ascensore restano le tracce biologiche, mentre la gazzella risulta in sosta per 23 minuti. E il legale delle giovani precisa: "Non hanno polizze anti-stupro".

Il legale delle studentesse: "Nessuna polizza anti-stupro""Nessuna delle due ragazze americane" che hanno denunciato di aver subito violenza sessuale da due carabinieri a Firenze "ha stipulato una polizza anti-stupro". Lo ha precisato l'avvocato Gabriele Zanobini, che difende una delle due giovani statunitensi a proposito di alcune notizie di stampa. "Le ragazze - ha spiegato il legale - non hanno nessuna assicurazione anti-stupro, ma soltanto una generica assicurazione che di prassi le università americane stipulano per i loro studenti che si recano all'estero". "E' una polizza che riguarda il furto e le rapine e altri tipi di danni, ma loro neppure erano a conoscenza di questa cosa. Non lo sapevano proprio", ha precisato.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali