FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Firenze, cade dal tetto della sua ex scuola per un selfie: morto 20enne

La bravata è avvenuta nella notte tra il 22 e il 23 gennaio. Il giovane era stato ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni erano apparse da subito molto gravi

E' morto il 20enne di Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, che è precipitato dalla tettoia della scala antincendio della sua ex scuola, l'istituto "Gobetti Volta". Il giovane era stato ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni erano apparse sin da subito molto gravi. Il ragazzo e un suo amico avrebbero scavalcato la notte tra il 22 e il 23 gennaio il cancello di ingresso della struttura, probabilmente per scattarsi un selfie. L'amico è stato ascoltato dai carabinieri.

A raccontare cosa è successo è l'amico di Roberto che, sentito dai carabinieri, ha spiegato: "Mi ha detto vieni, si va a vedere la scuola dove ho studiato". Una volta arrivati sul posto, riporta La Nazione, hanno scavalcato il cancello d'ingresso. "C’è una specie di muretto da saltare per arrivare alla piattaforma calpestabile della scala in metallo - ha detto ancora -, il tutto coperto da una tettoia in lamiera. Io nel buio a un certo punto non l’ho più visto, l’ho chiamato forte, più volte, sono sceso giù a rotta di collo e l’ho trovato disteso".

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali