FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, cieco per lʼInps leggeva il giornale al bar: denunciato

Negli ultimi anni avrebbe percepito oltre 30mila euro in modo indebito: rischia fino a 2 anni di carcere. Eʼ stato incastrato dai social

Camminava con un bastone per ciechi, accompagnato da un falso cane guida, ma al bar leggeva il giornale e controllava lo smartphone. Per questo un sessantenne, originario della provincia di Agrigento ma residente nel Torinese, è stato denunciato dalla guardia di finanza per truffa ai danni dell'Inps. Negli ultimi anni avrebbe percepito indebitamente oltre 30mila euro e ora rischia fino a due anni di carcere.

L'uomo, come in altri casi analoghi, è accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato.

Le indagini dei finanzieri sono partite da una segnalazione. Dagli accertamenti è quindi emerso che il 60enne era in grado di compiere qualsiasi tipo di attività senza nessun aiuto: attraversare la strada, fare la spesa, sfogliare riviste all'interno di un'edicola, portare il cane al parco senza guinzaglio... Sui social network, inoltre, il 60enne postava foto e video che lo immortalavano mentre svolgeva normali attività, tra le quali tagliare assi di legno con un seghetto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali