FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, auto con targhe straniere: 20 sequestri e multe per 28mila euro

Con il dl Sicurezza chiunque abbia la cittadinanza da più di 60 giorni non può circolare con macchine immatricolate allʼestero

Torino, auto con targhe straniere: 20 sequestri e multe per 28mila euro

Multe per un totale di 28mila euro e oltre una ventina di sequestri. E' il risultato di una serie di controlli eseguiti dalla guardia di finanza di Torino sulle auto con targa straniera. L'operazione scatta dopo l'entrata in vigore del decreto Sicurezza, il quale per combattere i furbetti delle multe prevede che chiunque sia residente in Italia da più di 60 giorni non possa circolare con veicoli immatricolati all'estero.

Si tratta in prevalenza di cittadini di origine rumena, albanese e moldava che circolavano con targa del loro Paese. Ma non mancano gli italiani, sorpresi alla guida di autoveicoli con targhe estere, ma stabilmente residenti nell'hinterland torinese o comunque in Italia. Tra i veicoli fermati, numerosi quelli di grossa cilindrata: si va dal potente Suv con targa monegasca, utilizzato dal giovane imprenditore di successo di fatto residente in Italia, alla manager in carriera con un'analoga autovettura con targa tedesca.

Fermati anche alcuni imprenditori di origine rumena e albanese che circolavano con i loro furgoni, utilizzati per la loro attività imprenditoriale, immatricolati oltre confine. Oltre al fermo amministrativo dei veicoli, sono state contestate sanzioni per oltre 28mila euro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali