la terra torna a tremare

Terremoto Campi Flegrei, nuova scossa di magnitudo 3.6: epicentro nel golfo di Pozzuoli

Scuole sgomberate a Procida. Martedì sera l'Osservatorio Vesuviano, sede napoletana dell'Ingv, aveva comunicato la conclusione dello sciame sismico iniziato alle 19.51 di lunedì 20 maggio

22 Mag 2024 - 16:05

Nuova scossa di terremoto alle 08:28 nella zona dei Campi Flegrei. Come reso noto dall'Ingv il sisma, di magnitudo 3.6, è stato registrato a una profondità di 4 chilometri. La scossa è stata avvertita ai piani alti in diversi quartieri di Napoli e nei comuni più vicini alla zona interessata dal bradisismo flegreo.

© Tgcom24

© Tgcom24

Martedì sera l'Osservatorio Vesuviano, sede napoletana dell'Ingv, aveva comunicato la conclusione dello sciame sismico iniziato alle 19.51 di lunedì 20 maggio, costituito da 168 terremoti tra i quali quello di magnitudo 4.4 registrato lunedì sera alle 20.10.

Fotogallery - Scosse di terremoto ai Campi Flegrei, allestita una tendopoli

1 di 37
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa

Quella appena trascorsa è la seconda notte in strada per decine di persone evacuate dopo la forte scossa e lo sciame di lunedì sera. In totale
sono 46 le famiglie che sono state sgomberate da 27 stabili. Nella giornata di martedì è stato anche evacuato il carcere femminile di Pozzuoli dove si trovavano 138 detenuti. Sulla situazione dei Campi Flegrei è in programma oggi a Roma un vertice interministeriale presieduto dal premier Giorgia Meloni.

Scuole sgomberate a Procida: la scossa è stata avvertita distintamente sull'isola e, fa sapere il sindaco Dino Ambrosino, "siccome è avvenuta in orario scolastico le dirigenti hanno subito attivato i protocolli di sicurezza, radunando gli alunni negli spazi aperti. Stiamo per disporre l'ordinanza di chiusura e sgombero delle scuole pubbliche dell'isola, con la necessità di riprendere i bambini e fare tornare a casa anche i giovanissimi".

Nel corso della mattinata, aggiunge il sindaco di Procida, "saranno eseguiti in tutti plessi controlli accurati delle condizioni di staticità, a cura della Protezione civile e dei tecnici comunali. Siamo fiduciosi sull'esito, considerato che in questi anni abbiamo realizzato molti interventi di miglioramento sismico alle strutture scolastiche".

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri