FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Striscia La Notizia: Calabria, emergenza ambientale a Siderno

Una fabbrica di prodotti farmaceutici è in attesa di bonifica da ventʼanni

A Siderno, in provincia di Reggio Calabria c’è una pericolosa bomba ecologica di cui nessuno vuole occuparsi: un ex fabbrica di prodotti farmaceutici abbandonata vent'anni fa e mai bonificata. Ne parla "Striscia la Notizia" in un servizio che mette in luce i gravi rischi per la salute dei cittadini. "Si tratta di un'azienda che produceva prodotti farmaceutici, che ha cominciato la produzione nel 1982 e nel 1998 ha chiuso per fallimento. Tutti dicono che la vogliono bonificare ma nessuno ci ha mai messo mano", spiega Arturo Rocca, presidente dell’osservatorio Ambientale Diritto per la Vita.

Gli fa eco l’ingegnere Francesco Martino, del comitato a difesa della salute dei cittadini sidernesi: "Ci sono 220 bidoni di cui alcuni sono aperti che stanno inquinando la zona". Quello che mostra l’inviato di Striscia, Luca Gualtieri, è una situazione al confine della realtà con decine di fusti di materiale tossico totalmente abbandonati, altri distrutti da un recente incendio e altri ancora che hanno riversato il loro contenuto nel terreno.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali