FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Quarto Grado, il caso di Noemi Durini raccontato in un minuto

Dalla confessione del fidanzato Lucio, poi arrestato per omicidio volontario, alla lettera del ragazzo stesso che, quattro mesi dopo, riapre il caso

Il caso di Noemi Durini è tornato alla ribalta, alla luce delle rivelazioni fatte da Lucio Marzo in una lettera spedita dal carcere, in cui accusa dell'omicidio Fausto Nicolì. Se n'è parlato, e tanto, anche nella puntata di venerdì scorso di "Quarto Grado", la trasmissione condotta da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero su Rete Quattro. Questa la cronaca dei fatti: Noemi Durini, 16 anni, sparische da Specchia la notte tra il 2 e il 3 settembre 2017. Dopo la denuncia di scomparsa, il fidanzato Lucio, ripreso in un'auto dalle immagini di una telecamera di sorveglianza, conferma di averla lasciata al campo sportivo. Qualche giorno dopo, però, confessa il delitto ai magistrati e accompagna gli inquirenti nella zona di Castrignano del Capo. Il corpo di Noemi viene trovato sotto un cumulo di pietre; Lucio viene arrestato omicidio volontario. A quattro mesi dall'arresto, però, ritratta tutto in una lettera e, pochi giorni dopo, la Procura di Lecce iscrive nel registro degli indagati Fausto Nicolì.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali