FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Omicidio Elena Del Pozzo, i fotogrammi che hanno inchiodato la madre: il delitto in poco più di un'ora

"Quarto Grado" ha mostrato le immagini registrate da una videocamera: nelle immagini si vede la donna in auto insieme alla bambina per poi tornare da sola


 


Un'ora e nove minuti. Questo arco di tempo sarebbe bastato a

Martina Patti

per uccidere la figlia di 5 anni

Elena Del Pozzo

lo scorso 13 giugno a Catania.

"Quarto Grado"

nella puntata di venerdì 24 giugno ha mostrato le immagini registrate da una telecamera di sorveglianza in cui si vede la donna portare a casa la bambina, per poi uscire nuovamente con lei solamente dopo 24 minuti. Nei fotogrammi mostrati dalla trasmissione di Rete 4, mentre la madre era diretta verso casa, si vede la bambina seduta sul sedile anteriore. Nel tragitto inverso, invece, quando la mamma presumibilmente la stava portando nel campo in cui è stato ritrovato il cadavere, Elena era seduta sul sedile posteriore.


 


 



 


La telecamera di sorveglianza registra una terza volta il passaggio dell'auto di

Martina Patti

: un'ora e nove minuti dopo. Questa volta la donna è da sola, senza la bambina, ed è diretta ancora una volta verso casa: le mani sono ben salde sul volante e non sembrano esserci segnali di nervosismo da parte di Martina. Le immagini mostrate dalla trasmissione di

Gianluigi Nuzzi

però indugiano su un ultimo fotogramma, in cui si vede la donna frugare nel cruscotto: stava nascondendo l'arma del delitto prima di disfarsene?


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali