FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, oltre 2.000 persone approdate a Lampedusa | Lamorgese sente Draghi, verso una cabina di regia 

I vari gruppi sono stati portati all'hotspot dell'isola. Preoccupato Salvini: "E' necessario un incontro col presidente Draghi"

Sono oltre 2mila i migranti approdati, in almeno 16 sbarchi in poche ore, a Lampedusa. Sono 635 i migranti sbarcati, con 4 barconi, nella notte a
Lampedusa. Prima di mezzanotte una motovedetta della Capitaneria ha soccorso un peschereccio con 352 persone di varie nazionalità a 9 miglia dalla costa. Salvini preoccupato: "Necessario incontrare Draghi".

Un'altra motovedetta ha trasbordato, lasciando l'imbarcazione alla deriva, 87 uomini intercettati a 15 miglia. Alle 3:20 sono sbarcati 101 migranti, fra cui 10 donne e 3 bambini, soccorsi a 12 miglia. E sono arrivati altri 95 immigrati, fra cui 3 donne e 5 bambini. In 24 ore si sono registrati 20 sbarchi per un totale di 2.128 persone trasferite all'hotspot. La Guardia costiera libica fa sapere di aver soccorso 291 migranti di diverse nazionalità su un gommone in difficoltà al largo delle coste della Libia.

 

 

Altri due barconi, con a bordo rispettivamente 109 e 20 migranti, sono stati agganciati e scortati fino a molo Favarolo di Lampedusa. Ad intercettare a 6 miglia dalla costa l'imbarcazione di 20 metri, con a bordo 109 subsahariani, è stata la motovedetta Avallone della guardia di finanza. Mentre una motovedetta della guardia costiera ha invece scortato un barchino di 6 metri, avvistato a 6 miglia, con a bordo 19 tunisini e un maliano.

 

Nel corse delle ore, si sono succeduti diversi sbarchi. Profughi, almeno 89 e di varia nazionalità sono stati intercettati a circa 6 miglia dalla costa di Lampedusa. Erano su un barcone di 20 metri. Almeno 18 migranti, tutti tunisini, sono giunti domenica sera nell'isola dopo essere stati soccorsi dalla motovedetta Cp 306 Sar. I militari della guardia costiera hanno effettuato il trasbordo del gruppo e lasciato il barchino di sei metri alla deriva. I vigili del fuoco sono intervenuti al porto per mettere in sicurezza una delle ultime "carrette del mare" che rischiava di colare a picco. 
    
 

Salvini: "Necessario incontrare Draghi" Preoccupato il leader della Lega, Matteo Salvini, che sui numerosi sbarchi ha detto: "E' necessario un incontro col presidente Draghi, con milioni di italiani in difficoltà non possiamo pensare a migliaia di clandestini (già 12mila sbarcati da inizio anno)".

 

Meloni: "Chiediamo blocco navale" "Non vogliamo abituarci a questo tipo di notizie. L'immigrazione clandestina va fermata. Vanno fermati gli scafisti e le Ong immigrazioniste che speculano sulle tragedie. Come Fratelli d'Italia continuiamo a chiedere al ministro Lamorgese un immediato blocco navale". Lo ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d`Italia, Giorgia Meloni.

 

Lamorgese sente Draghi, verso cabina di regia Il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, ha sentito il premier Mario Draghi in relazione all'imponente numero di migranti sbarcati a Lampedusa. Sul tavolo c'è la costituzione di una cabina di regia per affrontare il dossier insieme a tutti i ministri coinvolti: oltre all'Interno,  la Difesa e gli Esteri. In modo da pianificare condivise misure in vista di un'estate che si annuncia complicata sul fronte flussi. Intanto, intorno al 20 maggio la titolare del Viminale sarà a Tunisi con il commissario europeo Ylva Johansson, per affrontare il tema con le autorità locali.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali