FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, la Ue: "Difficoltà a Lampedusa, siamo pronti a dare aiuto all'Italia"

Un portavoce della Commissione europea sugli sbarchi: "Serve maggior coordinamento tra Stati per i ricollocamenti"

L'Unione europea è "al corrente" dell'intensificarsi degli sbarchi di migranti in Sicilia, e "segue da vicino" anche quanto accade anche nei centri di accoglienza. Ed è chiaro che "a Lampedusa in particolare le difficoltà sono significative". E anche se, secondo un portavoce della Commissione, "in prima battuta è chiaramente compito dello Stato membro occuparsi di tali difficoltà", l'Europa resta "disponibile se ci  saranno ulteriori richieste".

"Serve maggior partecipazione di altri Stati" - Un portavoce della Commissione Ue ha detto che l'Europa segue anche la situazione nei centri di accoglienza. Poi ha aggiunto che l'Ue prosegue "nel coordinamento dei ricollocamenti dei migranti salvati in mare". Tuttavia su questo aspetto ha sottolineato che non c'è un numero sostanziale di Paesi che partecipano. Vista l'urgenza di continuare a trovare soluzioni nel periodo estivo, incoraggiamo fortemente tutti gli Stati a partecipare".

 

Caos migranti, Salvini a Lampedusa: "Tutti belli e forti"

"Questa non è immigrazione, ma caos. Ho trovato quasi 800 persone, ovunque: sui tetti, a terra. Poche donne, pochi bambini e tutti gli altri belli e forti. No, questa non è immigrazione umanitaria, ma business. E questo governo è complice degli scafisti. Non oso immaginare i sacrifici che stanno facendo le forze dell'ordine qui a Lampedusa". L'ha detto Matteo Salvini durante la visita all'hotspot di Lampedusa fatta il 23 luglio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali