FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dramma a Palermo, 40enne incinta muore dopo arresto cardiaco | I medici fanno nascere il bimbo ma muore dopo poco

La donna, diabetica e con un grave problema di glicemia, si è sentita male nella clinica dove era ricoverata in attesa del parto

incubatrice, neonato, allattare

Dramma a Palermo dove una donna di 40 anni, Rosalia Nuara, è morta alla clinica Triolo Zancla mentre era ricoverata in attesa di partorire. La donna soffriva di diabete ed era in osservazione per portare a termine la gravidanza, giunta al sesto mese. Nella notte tra giovedì e venerdì è andata in arresto cardiaco. I medici hanno tentato di tutto per salvarla. I chirurghi hanno fatto nascere il bimbo che però è sopravvissuto solo poche ore.

"Nel corso dei controlli - spiega il medico Luigi Triolo che ha operato la donna - ci siamo accorti che il bimbo era ancora vivo. E cosi' abbiamo eseguito un parto cesareo d'urgenza. Il bimbo è sopravvissuto e si trova adesso ricoverato in terapia intensiva all'ospedale Civico. Purtroppo la mamma non ce l'ha fatta. Abbiamo fatto l'impossibile per salvarla. Io stesso ho chiesto che venisse effettuata l'autopsia per cercare di risalire alla causa della morte".

 

Nel tentativo di salvarla sono stati chiamati anche i rianimatori del 118. La donna era in clinica da qualche giorno a causa della glicemia oltre i livelli di guardia. Il piccolo, nato prematuro è deceduto poche ore dopo la mamma. La donna aveva altri due figli. 
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali