FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dj morta, il marito: "Viviana non avrebbe mai ucciso Gioele" | Arriva anche l'esercito per le ricerche del piccolo

Lʼuomo ha voluto così escludere una delle ipotesi su cui gli inquirenti stanno lavorando, quella dellʼomicidio-suicidio

Messina, ritrovato il cadavere di Viviana Parisi

"Viviana non avrebbe mai ucciso Gioele. Inoltre non aveva paura dei cani". Lo ha detto Daniele Mondello, il padre del piccolo Gioele scomparso il 3 agosto mentre era insieme alla madre, Viviana Parisi, poi trovata morta nelle campane di Caronia (Messina). Intanto, dopo una segnalazione da parte di un volontario, è in corso un sopralluogo in una zona a circa 200 metri dall'autostrada Messina-Palermo.

Mondello ha sottolineato inoltre l'ipotesi di un'aggressione subita da parte di alcuni cani feroci. Intanto, per le operazioni di ricerca del bambino, su richiesta della Prefettura di Messina è sceso in campo anche l'esercito, che sta perlustrando il territorio.

 

Dj morta, lʼarea delle ricerche di Gioele a Caronia

 

I militari contribuiranno ai lavori grazie agli assetti della Brigata Aosta: si tratta di un nucleo di ricognizione che svolgerà funzione di elemento di coordinamento con i vigili del fuoco per tutta la durata delle ricerche con un plotone suddiviso in 3 squadre da 10 elementi ciascuna, alternati con cadenza giornaliera; c'è poi un team del quarto reggimento Genio, specializzato nel military search, capacità maturata dall'esperienza nei teatri operativi per individuare le difformità del terreno che possano lasciar presagire la presenza di elementi, appunto, difformi dalla conformazione naturale. 

 

"Noi disponiamo di uomini addestrati e, con l'impiego di apparecchiature sofisticate, riusciamo a controllare dove l'occhio umano non può arrivare, come anfratti e tombini - spiega il maggiore Gianluca Portoghese, che coordina il team dell'esercito del Genio della brigata Aosta -. Nella speranza di trovare il piccolo Gioele, staremo qui finché sarà necessario". 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali