FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Catania, irrompono al Pronto soccorso e picchiano il medico di turno

Un pregiudicato ha preteso delle informazioni personali su una paziente ricoverata. Di fronte al rifiuto dello specialista, ha organizzato una spedizione punitiva

Rispettando il segreto personale, un medico dell'ospedale Vittorio Emanuele di Catania non ha voluto rivelare le generalità di una paziente di 16 anni e per questo, un gruppo di nove persone lo ha aggredito e picchiato all'interno della struttura snaitaria. A capitanare il gruppo c'era Mauro Cappadonna, 47enne pregiudicato e noto alle forze dell'ordine, proprietario della macchina danneggiata nell'incidente stradale in cui era rimasta coinvolta la sedicenne.

Cappadonna, appreso del ricovero della ragazza, ha cercato di scoprirne l'identità probabilmente con l'intenzione di intimorirla ma quando ha capito che dal medico interpellato non avrebbe ottenuto nessuna informazione, ha chiamato alcuni conoscenti che si trovavano all'esterno dell'ospedale per organizzare un'autentica spedizione punitiva contro l'uomo. La vittima ha riportato un edema alla regione orbitale e ha una prognosi di 15 giorni mentre Cappadonna è finito in manette.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali