FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Blitz anti-droga nellʼEnnese, 15 arresti e 22 indagati: a fare da palo un pappagallo

Era lʼanimale a segnalare ai pusher lʼarrivo di ospiti indesiderati

Blitz contro lo spaccio di marijuana, hashish e cocaina nell'area di Piazza Armerina, nell'Ennese: 8 arrestati, 7 ai domiciliari e 22 indagati a piede libero. I pusher vendevano la droga anche a minorenni, davanti a scuole e centri giovanili, e intercettavano tossicodipendenti in cura all'esterno di alcune strutture. A fare da palo un pappagallo, usato come sentinella di guardia sulla soglia di casa di uno spacciatore.

Era l'animale a segnalare l'arrivo di ospiti indesiderati, mentre la droga era nascosta nel contro soffitto in cartongesso del salotto.

La droga affluiva nella città dei mosaici da diverse direttrici: Catania, Ramacca, Barrafranca, Valguarnera Caropepe e San Cono. L'attività investigativa ha consentito di individuare una rete di persone che, tra fine 2016 e il primo semestre 2017, operava tra Piazza Armerina, i centri limitrofi e la provincia di Catania per acquisto, trasporto, detenzione e commercializzazione di ingenti quantitativi di droga.

L'indagine si è protratta per circa 9 mesi, periodo in cui sono stati effettuati numerosi arresti. Tra gli indagati, anche diversi minori, per i quali i poliziotti hanno eseguito, su disposizione della Procura presso il Tribunale per i minorenni di Caltanissetta, perquisizioni e notifiche dell'informazioni di garanzia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali