FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Severino Antinori condannato a 6 anni e mezzo di carcere per rapina di ovuli

La Cassazione ha ridotto la pena a 7 anni e 10 mesi che gli era stata inflitta in appello. Il medico è accusato anche di lesioni aggravate

severino antinori
ansa

Il ginecologo Severino Antinori è stato condannato in via definitiva a 6 anni e 6 mesi di carcere, per rapina di ovociti ai danni di una infermiera spagnola, nell'aprile 2016, alla clinica Matris di Milano. Lo ha deciso la seconda sezione della Corte di Cassazione, che ha ridotto la pena rispetto ai 7 anni e 10 mesi che gli erano stata inflitti in Appello. Il medico è accusato anche di lesioni aggravate.

La Suprema Corte lo ha, invece, assolto dalla rapina del cellulare della giovane, e dalla presunta tentata estorsione (in concorso con un altro imputato, che è stato assolto) ai danni di una coppia di clienti della clinica. Per il discusso 'pioniere' della fecondazione assistita, ora 75enne, la parola passa alla Procura generale milanese per l'esecuzione della pena non appena verranno trasmessi gli atti da Roma.

 

Qualora dovesse disporre la carcerazione, nonostante il medico abbia 75 anni, i difensori del ginecologo, gli avvocati Carlo Taormina, Tommaso Pietrocarlo e Gabriele Maria Vitiello, presenteranno istanza di modifica della misura detentiva dal carcere in arresti domiciliari.

 

Il medico è accusato di avere prelevato, nell'aprile del 2016, i gameti a una ragazza di 23 anni, assistita dall'avvocato Roberta De Leo, che aveva denunciato di essere stata immobilizzata, sedata e poi costretta a subire l'intervento. Nel maggio del 2019, Antinori era stato invece prosciolto, in un altro filone processuale, dall'accusa di associazione per delinquere, finalizzata alla commercializzazione di gameti.

 

Sempre nel maggio del 2019 la Corte d'Appello di Milano aveva accolto i patteggiamenti a 2 anni di carcere, con pena sospesa, per altri due coimputati di Antinori, la segretaria della clinica Bruna Balduzzi e l'anestesista Antonino Marciano', i quali sono usciti dal procedimento.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali