FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Scuola vandalizzata a Pisa, parla uno degli indagati: "Il preside non ci ascolta, cosa dobbiamo fare?"

A “Mattino Cinque” le parole di uno dei vandali dell’Istituto Alberghiero Matteotti che poi ritratta: “Tornassi indietro me ne starei a casa”

Computer rotti, banchi divelti, arredamenti completamente distrutti e anche urina sui muri. L’occupazione dell’Istituto Alberghiero Matteotti di Pisa si è trasformata in un atto di vandalismo vero e proprio che ha causato danni per oltre ventimila euro. Un’occupazione messa in piedi da alcuni ragazzi della scuola superiore, ma anche da alcuni esterni che hanno approfittato della situazione, per denunciare lo stato dell’istituto.

A “Mattino Cinque” parla uno dei ragazzi indagati per gli atti vandalici: “Il preside non ci ascolta, ma noi vogliamo migliorare questa scuola. Cosa avremmo potuto fare?”. Una presa di posizione che lo stesso studente, in un’intervista successiva sempre ai microfoni di “Mattino Cinque”, ritratta: “Mi sono reso conto di avere sbagliato, ho capito che sono cose che non vanno fatte, tornassi indietro me ne starei a casa”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali