FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sassari, cagnolino legato e torturato: vivo per miracolo, è caccia ai criminali

Eʼ stato ribattezzato Fuego: gli hanno bruciato occhi, muso, zampe e schiena, e poi gettato come un rifiuto. Rischia di perdere la vista e cerca una famiglia per non finire in un canile

Legato e torturato con il fuoco, gli hanno bruciato occhi, muso, zampe e schiena, e poi lo hanno gettato a bordo strada, come un rifiuto. E' l'incredibile violenza subita da cagnetto meticcio di piccola taglia a Sassari: è stato trovato agonizzante, nelle campagne di Monte Bianchinu, zona residenziale della città nel nord ovest della Sardegna da una donna che abita nella zona. Ha fermato l’auto e ha controllato cosa gli fosse successo: lo ha portato al comando della Polizia locale, poi il trasporto urgente al pronto soccorso della Facoltà di Veterinaria, dove è stato curato. Ora è caccia ai vandali che lo hanno torturato.

Fuego, così è stato ribattezzato, ha risposto alle cure: ha ustioni di secondo e terzo grado in diverse parti del corpo, il muso bruciacchiato, non ha più baffi ne ciglia, il naso e le labbra bruciate, gli occhi lesionati, le orecchie abbrustolite e altre piccole grandi bruciature su tutto il corpo, ma è vivo anche se rischia la vista. Ricoverato in prognosi riservata, dovrà restare in clinica per qualche giorno per capire le sue reali condizioni di salute, prima di andare in un canile: non ha proprietari, ma forse una famiglia lo attende da qualche parte.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali