FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sardegna, spiagge depredate: 200 kg di sabbia ritrovati a Cagliari

Lʼassociazione "Sardegna rubata e depredata": "Appare improcrastinabile istituire il numero chiuso per lʼaccesso"

Sardegna, spiagge depredate: 200 kg di sabbia ritrovati a Cagliari

Il saccheggio delle spiagge sarde non si ferma, neppure davanti alle denunce e alle campagne di sensibilizzazione che vedono in prima fila l'associazione "Sardegna rubata e depredata". Circa 200 chili di granelli di quarzo, rubati nelle ultime settimane dalla spiaggia di Is Arutas (Oristano), sono stati recuperati all'aeroporto di Cagliari. "E' solo una minima parte di quella che in realtà sparisce portata via con i traghetti", spiega l'associazione.

Inoltre è stata sequestrata una cinquantina di bottiglie di plastica piene di sabbia e ci sono state diverse segnalazioni alle autorità. L'associazione ha lanciato un appello al direttore dell'Area Marina Protetta Sinis Mal di Ventre e al Comune di Cabras (Oristano): "Appare improcrastinabile istituire il numero chiuso su quelle spiagge che non possono reggere un impatto antropico così invasivo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali